Quantcast

Amarcord e tour enogastronomico a Siena della Contrada San Bernardino

Donata a Laura e Lorenzo Viti, figli del grande Canapino, di una targa ricordo di Valsandro, cavallo che ha vinto due Palii per San Bernardino

Generico 2018

Nel week end dal 26 al 28 Giugno un folto gruppo di Contradaioli di San Bernardino del Palio di Legnano, con tutta la Reggenza al completo, ha organizzato un riuscitissimo tour a Siena e dintorni per incontrare i propri fantini Federico Arri e Nicolò Farnetani e trascorrere insieme a loro momenti di simpatica aggregazione.

Generico 2018
«L’occasione – spiegano i contradaioli – di questo viaggio ha consentito anche di compiere un gesto molto sentito e significativo che è stato il dono a Laura e Lorenzo Viti, figli del grande Canapino, di una targa ricordo di Valsandro, cavallo che ha vinto due Palii per San Bernardino ed al quale i figli di Canapino hanno dedicato, nel terreno della scuderia di Canapino in cui ci sono anche le steli a ricordo di Topolone e Panezio, una scultura sulla quale è stata collocata Sabato 27 la targa ricordo della Contrada Biancorossa. Grande è stata la commozione dei figli di Leonardo e di tutti i Contradaioli presenti quando il GP Moroni ha letto la motivazione, che unisce i successi di Valsandro a quelli di Canapino, indimenticabile protagonista di 11 anni in biancorosso, con quattro vittorie».

«La giornata di sabato – comunica la contrada è proseguita poi a pranzo con Federico Arri e la successiva visita alla sua Scuderia ed ai cavalli di interesse della Contrada, che ha ovviamente risvegliato la voglia di Palio di tutti i presenti, con la visita nel tardo pomeriggio del Museo della Civetta e con una cena in uno dei locali più storici e tipici di Siena. Domenica il folto gruppo di Contradaioli si è traferito a Farneta per visitare la scuderia Farnetani e pranzare con Nicolò ed il papà Bucefalo. Grande è stato il divertimento e lo spirito contradaiolo che ha caratterizzato questi giorni trascorsi in allegria e spensieratezza, con la parentesi dedicata a Valsandro e Canapino che è stata veramente toccante e che visto molti visi rigati da lacrime di
vera commozione»

di valeria.arini@legnanonews.com
Pubblicato il 01 Luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore