Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

ALLEducando, la seconda stagione parte con numeri in crescita

Chiude con 11 realtà sportive coinvolte, 21 minori inseriti e 38 tecnici formati il primo anno di ALLEducando, progetto "varato" da Azienda So.LE. per sostenere e integrare socialmente attraverso la pratica sportiva bambini e adolescenti selezionati, previo assenso della famiglia, fra quelli in carico ai servizi sociali dei Comuni o dell’Azienda So.Le. 

Bilancio che, spiegano dall'azienda consortile, «si completa con le risultanze qualitative del progetto, ossia i feedback di ragazzi, famiglie e realtà sportive coinvolti e che dà come risultato la disponibilità di tutti i giovani a ripetere l’esperienza e il potenziamento, per la prossima stagione, della rete delle società sportive, che saliranno a quindici arricchendo così ulteriormente il ventaglio delle discipline proposte».

     «Il secondo anno di ALLEducando vedrà un ritocco al rialzo dei numeri - spiega Sofia Carbonero, coordinatrice pedagogica del progetto -: ai 21 ragazzi che vogliono continuare, infatti, ne aggiungeremo altri che stiamo cominciando a individuare fra quelli seguiti dai nostri servizi. La direzione, per fornire un maggior supporto pedagogico sia nella fase degli inserimenti sia per i monitoraggi in vista dell’aumento di bambini interessati al progetto, ha deciso di aggiungere una seconda pedagogista: Laura Meneghin sarà così affiancata da Silvia Palchetti. Sono stati estremamente positivi i riscontri avuti dalle famiglie dei ragazzi che hanno sottolineato l’accoglienza ricevuta; di rilievo anche il clima di solidarietà che si è creato con gli altri genitori dei compagni di squadra, che si sono offerti di accompagnarli in alcune trasferte. Per noi questo rappresenta un risultato importante, perché la creazione di una rete fra le famiglie era uno degli obiettivi del progetto. Rivedremo, invece, il modello di sportello di consulenza pedagogica messo a disposizione delle società, che ha registrato un solo accesso e quindi necessita di una ricalibratura».

«Dall’incontro avuto a giugno con le società e i rappresentanti delle amministrazioni comunali del territorio è emersa soddisfazione per questo primo anno - riferisce Daniela Rocca, coordinatrice delle società sportive -. Con le specificità di ogni situazione, possiamo affermare che gli abbinamenti concordati a inizio stagione fra il nostro team, le famiglie e le società hanno funzionato e dato i risultati sperati. Delle undici realtà sportive entrate nel progetto l’anno scorso soltanto una non ripeterà l’esperienza ed esclusivamente perché priva di un referente che vi si possa dedicare come servirebbe. È positivo, per il prossimo anno, l’ingresso di due società che propongono il nordic walking, pratica che si adatta bene agli adolescenti; fascia d’età che incontra qualche difficoltà in più nell’inserimento e che potrà beneficiare di un’attività tecnica in cui si lavora sulla postura corretta e molto utile in termini di autostima. Abbiamo inoltre apprezzato l’adesione al progetto di Rugby Legnano e della Polisportiva UISP di Canegrate con volley e judo».

Il percorso di ALLEducando si era aperto la scorsa estate con una fase di formazione interna in cui l’equipe di So.LE era stata affiancata da Francesca Vitali, psicologa dello sport e docente al collegio didattico di scienze motorie dell’Università di Verona che ha trasferito all’équipe le conoscenze specifiche di natura pedagogica, educativa e psicologica in ambito sportivo. In seguito, a sua volta, l’equipe di ASC So.LE ha formato i tecnici delle associazioni e società sportive su dinamiche di gruppo, sviluppo delle competenze relazionali, strumenti pedagogici e di lavoro con i gruppi. Da novembre associazioni e società sportive aderenti al progetto hanno messo a disposizione posti in squadra per inserire bambini e ragazzi e offrire loro esperienze di vita costruttive e riparative. 

La seconda edizione di ALLEducando, beneficiando del lavoro già fatto l’anno scorso, potrà partire già a settembre. La programmazione della stagione sportiva 2019/2020 conferma l’aspetto cardine dell’attività di formazione che riguarderà i tecnici delle nuove realtà sportive aderenti e quelli delle società già parte del progetto che non hanno partecipato l’anno scorso.

Le realtà sportive che hanno confermato l’adesione ad ALLEducando sono Accademia Bustese Calcio ASD e F.C. Parabiago ASD per il calcio, Arteritmica Parabiago ASD e Skill Canegrate ASD per la ginnastica ritmica, GSO Villa Cortese Volley ASD per il volley, Il Cerro ASD per l'equitazione, Legnano Basket Knights SSD per il basket,  CSG Busto Garolfo ASD per le arti marziali, Rugby Parabiago SSD per il rugby e Tennis Busto Garolfo ASD per il tennis. Nuove adesioni da Rugby Legnano, Nordic Walking Nerviano e Walkinggo Canegrate, Polisportiva UISP Canegrate per volley e judo e CSG Busto Garolfo per il settore volley.