Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Selfie mania al mercato per Matteo Salvini

La selfie mania ha invaso il mercato di Legnano per la visita in città di Matteo Salvini. Tanti i giovani e gli anziani che hanno chiesto al segretario della Lega Nord una fotografia insieme ed un commento politico, soprattutto in tema di sicurezza. Al gazebo i candidati della coalizione che hanno accompagnato il politico tra le bancarelle del mercato.

«Legnano ai legnanesi - ha esordito Salvini -. Un sindaco della Lega, se il Prefetto chiama a Ferragosto per piazzare a Legnano 100 immigrati, prima pensa agli italiani da sistemare. Sul tema sicurezza, auspichiamo che Polizia Locale oltre a far multe, sia impegnata a presidiare il territorio, onestà e buona amministrazione li do per scontati».

In merito invece alla legge elettorale, Salvini si è espresso favorevole: «Votiamo qualunque legge pur di far votare gli italiani il prima possibile. Renzi e Berlusconi stanno amoreggiando sulla legge elettorale che gli piace, noi gliela votiamo senza fare calcoli di partito». 

Al mercato questa mattina, 23 maggio, anche il Vicepresidente del Consiglio regionale della Lombardia Fabrizio Cecchetti: «Legnano - spiega Cecchetti - ha bisogno di cambiare. Serve un sindaco come Gianbattista Fratus che sia capace di riportare sicurezza in città e mettere al primo posto gli interessi dei cittadini legnanesi, dopo che l’amministrazione del PD in questi anni non ha saputo far nulla se non abbassare la testa di fronte al prefetto e accettare l’arrivo di finti profughi in città».

(Manuela Zoni)