Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Rescalda, il consiglio comunale e l’Unione Europea si incontrano a scuola

Sabato 18 maggio la scuola primaria di via Asilo a Rescalda sarà allestita con i lavori creati dai bambini e dalle bambine partecipanti al laboratorio espressivo: un vero e proprio «fiore all’occhiello dell’istituto - spiega la responsabile del progetto Irene Cambria -, che coinvolge in un’esperienza di apprendimento laboratoriale tutti i bambini e le bambine della scuola primaria e i bambini e le bambine di cinque anni della sezione staccata Ferrario». 

Al laboratorio hanno preso parte circa 250 bambini, suddivisi in gruppi misti in verticale, e 30 adulti, tra insegnati, educatori ed operatori scolastici, pronti a dar vita ad attività manipolative ed espressive. Il titolo del laboratorio di quest’anno è "Europa Insolita e Segreta", «tema - sottolinea Cambria - che oltre ad interessare gli ambiti disciplinari di geografia, storia ed italiano, si innesta su competenze di cittadinanza legate alle competenze sociali e civiche, di consapevolezza ed espressione culturale e di spirito di iniziativa e imprenditorialità, portando i bambini a partecipare, comunicare e collaborare sviluppando la propria unicità, sentendosi però parte di un tutto».

"Ospiti" della festa, la mostra di arte organizzata dell’esperto esterno Francesca Marianna Consonni a conclusione del progetto d’arte "Sistemi" per la scuola primaria e per la scuola dell’Infanzia, Monica Ciardiello e Agnese Salis dell’Ufficio della Regione Lombardia di Legnano, che collaborano con l’Istituto da diversi anni ed hanno portato l’Unione Europea in classe attraverso il progetto "Europe Direct". Il giorno della festa sarà anche possibile visionare i documenti prodotti dai bambini e delle bambine di Rescalda e Rescaldina che hanno partecipato al Consiglio Comunale dei Bambini coadiuvati da Matteo Pezzoni e Alessia Colombo.