Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

L’Europa non ha più segreti per il liceo linguistico Fermi

Tanto entusiasmo per i ragazzi della quarta liceo linguistico dell’Istituto Fermi di Castellanza, che lo scorso mercoledì 17 gennaio hanno partecipato al workshop "Bunte Bühne", organizzato dall’Istituto Goethe di Milano, in collaborazione con Zona-K, una giovane e dinamica realtà teatrale della città meneghina. 

Una mattina che ha portato nella lezione di tedesco riflessioni sulle molteplicità culturali e la possibilità di integrazione. Attraverso il gioco scenico ragazzi e ragazze si sono confrontate sul fatto che la lezione di lingua straniera significa sempre anche uno stare insieme interculturale, in cui ognuno impara dall’altro. Nella prima parte della giornata, gli alunni con la loro docente di tedesco, professoressa Silvia Galli, si sono radunati attorno a un grande tavolo e hanno iniziato a giocare sotto la guida di un maestro di gioco e dei suoi assistenti: partecipazione attiva, parlare, rispondere a domande, raccontare storie, prendere decisioni, formare squadre, assegnare o togliere punti, tutto rigorosamente in tedesco, sono stati gli ingredienti principali. Tutto è girato attorno al tema Europa: che cosa è? É un confine geografico, un’identità culturale, una federazione di Stati?

I ragazzi sono poi diventati co-autori nella seconda parte della mattinata, con un laboratorio interattivo. In modalità teatrale e drammaturgica, gli alunni hanno prodotto dei contenuti sul tema "Io e l’Europa". 

«La classe è rimasta molto entusiasta del progetto - spiega la professoressa Galli - ha partecipato attivamente alle attività abbandonando timidezza e la paura di non capire alcuni vocaboli in lingua. Sono rimasta molto contenta della reazione avuta e spero che in futuro si possa
partecipare ad altri workshop
».