Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Zanzare, prediligere prodotti naturali, soprattutto sui bambini

L'estate finalmente è arrivata e con essa anche purtroppo le zanzare. Allora ecco qualche utile consiglio nello Smart News salute di oggi, grazie al contributo del dottor Riccardo Colombo, farmacista della Farmacia Sempione.

«Le punture di zanzare possono essere un fastidio e possono dare molto disturbo. Per la prevenzione si possono utilizzare dai rimedi più naturali a quelli più di sintesi, quindi possiamo usare prodotti della medicina omeopatica, come l'edumpalustre», adatto a diverse situazioni e per ogni età. Ci sono poi invece i classici spray, di sintesi o di origine naturale, quest'ultimi caratterizzati dall'utilizzo degli olii essenziali. Gli stessi prodotti poi possono essere veicolati anche sotto forma di braccialetto, cerotti o salviette. 

Particolare attenzione poi per quanto riguarda bambini e donne in gravidanza: «I bambini sono una categoria particolarmente sensibile, quindi la priorità è verso i prodotti naturali, poi bisognerebbe evitare di esporsi in zone particolarmente sensibili, quindi vicino a torrenti o di sera. Si può avere inoltre un'attenzione al vestiario, perchè per esempio il bianco attrae meno, mentre i colorati molto di più le zanzare».

Una volta punti invece «bisogna correre ai ripari: su bambini e donne in gravidanza evitiamo ammoniaca e prodotti di sintesi. L'aloe per esempio è una pianta che va molto bene, così come la calendula e la cmaomilla. Anche gli antistamici e i cortisonici vanno bene, ma su punture più importanti come possono essere quelle causate dalle api». 

(Manuela Zoni)