Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Asst Rhodense, nominata la direzione strategica

Nominata la direzione strategica dell’ASST Rhodense, con entrerà in carica il prossimo venerdì 15 febbraio.

Marco Ricci è stato confermato come direttore amministrativo dell'Azienda. Ricci, classe 1968, è laureato in giurisprudenza ed ha esperienza nella amministrazione pubblica in ruoli di responsabilità.

Il direttore sanitario sarà Aldo Bellini: classe 1961, laurea in medicina e chirurgia e diploma di
specializzazione in statistica sanitaria, Bellini ha una lunga esperienza alla direzione strategica di aziende del servizio sanitario pubblico e da ultimo è stato dirigente della U.O. Programmazione Polo ospedaliero della Direzione Generale Welfare di Regione Lombardia.

Il ruolo di direttore socio-sanitario, infine, andrà a Diego Maltagliati, classe 1961, laureato in filosofia e con una lunga esperienza maturata di direzione strategica sia in ambito del servizio sanitario pubblico che, specificatamente, in ambito socio sanitario in struttura privata accreditata.

«Sono molto soddisfatta della squadra che inizierà a lavorare insieme a me per i prossimi cinque anni, portando avanti i programmi di sviluppo per i presidi ospedalieri di Rho e Garbagnate, per le strutture territoriali e di riabilitazione ed anche nell’impegnativo programma di lavoro che abbiamo per la RSA Pertini - commenta il direttore generale Ida Ramponi -. Sono tutti professionisti di lunga esperienza in ambito socio sanitario, che hanno ricoperto ruoli di responsabilità molto impegnativi, dimostrando non solo preparazione adeguata, ma anche dedizione ed impegno. Sono certa che sarà un periodo impegnativo, di grande soddisfazione e con una progettualità in sintonia con il territorio e con le esigenze dei professionisti aziendali, per garantire la soddisfazione dei bisogni dei cittadini, nel miglior modo possibile».