Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

I treni passano una sola volta nella vita?

A molti di noi sarà certamente successo che qualcuno ci dicesse questa frase oppure noi stessi  l’ abbiamo detta a qualcun’ altro in riferimento ad un occasione  importante  da non farsi sfuggire.

Dietro all’apparente leggerezza di detti, proverbi o  “ massime “ spesso però si celano delle presunte verità che realmente condizionano la vita delle persone

Mi sono ritrovato spesso a prendere atto che appunto molte persone  prendevano decisioni sulla base di pseudo verità o convinzioni che ben poco , se analizzate con una logica reale e pragmatica , avevano ragione d’essere.

Prendiamo per esempio  I treni passano una sola volta nella vita”…. Questo detto  contiene e sottende messaggi del tipo: non perdere tempo!… occasioni cosi non ne capitamo più!…  non pensare troppo agisci subito!... cambia  velocemente.. In sostanza  c’è un esortazione ad agire nel più immediato possibile con un attivazione della componente ansiogena e se non lo si fa ne risultano poi sentimenti di colpa, rammarico,  con conseguente  svalutazione di se stessi come persone destinate a fallire sempre  o che comunque “l’occasione della vita”oramai è passata.

La psicologia invece ci suggerisce di avere un approccio più cognitivo e meno “emotivo e cioè  mettere in discussioni e confutare  assunti che di reale hanno ben poco  o per lo meno non hanno ragione di diventare una regola  da applicare sempre ed ovunque.

E’ bene  quindi porsi ad esempio delle domande del tipo: ma chi l’ha detta  questa cosa?  Dove è scritta? Che  riferimenti scientifici ha? Oppure.. è realmente ciò che desidero?

Ecco che in questo modo  allora si avranno più informazioni o elementi che  ci permetteranno di  prendere decisioni con un esame di realtà decisamente migliore rispetto a scelte frettolose e troppo emotive.

I treni quindi non passano una sola volta. Non bisogna avere ne ansia ne  fretta. La vita ci offre molte occasioni , certamente non le stesse, ma quello che conta è avere un atteggiamento propositivo, esplorativo,curioso che ci permette di accettare anche l’ idea di aver preso un treno sbagliato, scendere per prenderne un altro senza pensare di aver perso tempo, sentirsi in colpa o inconcludenti.

Il raggiungimento dei nostri obbiettivi e desideri passa attraverso “prove ed errori”necessari ,  che  c’insegnano sempre qualcosa soprattutto nell’avvicinarsi sempre più  a capire ciò che realmente desideriamo nella vita.

Dott. Francesco Fisichella  Psicologo Psicoterapeuta- Legnano

fisichellafranco@libero.it

www.francescofisichella.com