Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Sicurezza a Nerviano, il PD alla Lega: "Vittime della loro stessa demagogia"

La Lega di Nerviano, in tema sicurezza, è «vittima della propria demagogia». Parola del segretario del circolo del Partito Democratico cittadino Gennaro Elmo. «Non osiamo immaginare quale sarebbe stata la reazione del sindaco se questi episodi si fossero verificati negli anni nei quali la Lega era all’opposizione» continua Elmo, riferendosi alle auto andate a fuoco nell'ultimo periodo, a un accoltellamento e a furti.

«A differenza di quanto avveniva in passato - continua però il segretario dem nervianese, che rivendica anche alcuni traguardi della scorsa amministrazione di centrosinistra come la Caserma dei Carabinieri o il controllo di vicinato - noi siamo consapevoli che questi avvenimenti non possono essere oggetto di propaganda politica e non sono imputabili alle singole amministrazioni, ma devono necessariamente essere governati da chi è preposto a garantire la sicurezza e l’incolumità dei cittadini. I sindaci non sono degli sceriffi e non possono sostituirsi alle forze dell’ordine. Se pensiamo a quanto accadde a Nerviano e alle polemiche pretestuose della Lega negli anni passati  possiamo senz’altro affermare che l’attuale amministrazione è vittima della sua stessa demagogia».

(Chiara Lazzati)