Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

"A Fucecchio si è fatto Palio insieme. Non contro!"

Il resconto del forum a Fucecchio sul mondo del Palio a firma della collega e amica senese Eleonora Mainò (Foto in copertina dal sito del Comune di Fucecchio)


Buona la prima a Fucecchio. Adesso possiamo dirlo a ragion veduta.
L'incontro delle delegazioni delle città di Palio ha avuto l'effetto sperato.
Numerosa la partecipazione ma soprattutto attiva, segno che i tempi erano maturi per mettersi tutti faccia a faccia. Importanti le parole spese e alla fine della giornata anche  firmate. 
L'idea va avanti così come è nata, insieme per difendere ognuno la propria specificita', uniti nelle problematiche comuni che ormai nel meccanismo Palio non riguardano solo i cavalli ed i protocolli veterinari ma anche la burocrazia, la sicurezza degli spettatori ed una altra miriade di situazioni, dall'ordinanza Martini al decreto Gabrielli la strada di queste realtà è costellata da una serie di richieste, spesso esose. 
L'intento è quello di fare gruppo, per condividere ciò che ognuno di buono può aver creato nella crescita del proprio Palio e per formare un gruppo compatto ma soprattutto consapevole, capace di poter, grazie alle esperienze maturate e alle professionalità raccolte nel tempo, presentare idee, proposte ed essere credibile anche ai tavoli ministeriali o dove sia necessario. 
Importante la presenza di ognuno dei partecipanti ma forse soprattutto quella delle realtà minori, quelle cioè che hanno dovuto affrontare percorsi più complessi e che per questo motivo hanno accumulato una conoscenza di determinate dinamiche molto approfondita, prima fra tutti Buti. 
La giornata si è aperta col saluto di Eugenio Giani, Presidente del Consiglio Regionale della Toscana, da sempre vicino in maniera affettuosa, alle manifestazioni della sua regione e poi è proseguita con un tour ideale di tutte le manifestazioni presenti, da Legnano, rappresentata dal Gran Maestro Alberto Oldrini e dal Cavaliere del Carroccio Mino Colombo, fino a Fermo. 
Ognuno con la propria esperienza ha contribuito a disegnare questa ipotetica carta geografica delle nostre corse con i cavalli.
Perché al di là dei pareri tecnici di Alessandro Centinaio, di Fabio Magni della Dr. Ssa di Giuseppe per la Fise, la vera ricchezza di questa giornata è stata la volontà di ogni tradizione di condividere la propria esperienza in un progetto che già guarda lontano. 
E per battere il ferro ancora caldo è già stata stabilito un prossimo incontro, ospiti questa volta del Comune di Castiglion Fiorentino e del suo sindaco Mario Agnelli. 
Il ringraziamento a Fucecchio, Sindaco  ed Associazione Palio, è l'ultima battuta doverosa di una giornata storica, dove l'unica nota stonata è stata  a tratti quella di cercare di innescare una polemica con una realtà come Siena che, senza snobbismi, a ben poco, per i molteplici motivi che la gente che ama il Palio conosce e rispetta, da poter  condividere in una giornata di questo tipo; una svista o un piccolo risentimento così come quello di avvertire la necessità di doversi difendere dalla stampa di Palio. 
Fortunatamente poi la volontà di tutti di agire in maniera condivisa ha vinto al di là della retorica. Oggi si è fatto il Palio insieme, non contro.

Eleonora Mainò

ULTIME NOTIZIE

VISUALIZZA TUTTI GLI EVENTI