Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

"Processione laica" per l'ambiente a Canegrate: un pomeriggio dedicato alla Laudato sì

«I cambiamenti climatici sono un problema globale con gravi implicazioni ambientali, sociali, economiche, distributive e politiche, e costituiscono una delle principali sfide attuali dell’umanità». A ricordarlo è il tavolo per l'ambiente, recentemente costituitosi a Canegrate. E per puntare una luce sul tema la nuova realtà organizza una "processione laica" per sabato 12 ottobre: una serie di incontri e discussioni intorno all'enciclica Laudato sì di papa Francesco, analizzandola nelle sue parti di denuncia dei cambiamenti climatici in atto.

La giornata di studio si terrà al polo culturale di Canegrate, in piazza Unità d'Italia, dalle 14 alle 16, e poi dalle 16:30 alle 18:30 in sala Cervi, al circolo Bell'Unione di via volontari della libertà. A rompere il ghiaccio ci sarà don Gino Mariani, che esporrà il significato della Laudato sì. Si parlerà poi di "quello che sta accadendo alla nostra casa" e "la radice umana della crisi ecologica" con letture di Roberto Meraviglia e Cesarina Restelli. Dalle 16:30, in sala Cervi, si discuterà di "un’ecologia integrale" e "alcune linee di orientamento e di azione" con letture di Ugo Zuretti e Marisa Pecchenini. A concludere la giornata gli interventi del sindaco Roberto Colombo e dell'assessore all'ambiente Davide Spirtio. Il pomeriggio sarà coordinato da Pino Landonio.

«Tutti i cittadini, di tutte le età e convinzioni, sia politiche che religiose, sono invitati a partecipare - spiegano gli organizzatori -. Una occasione per tutti di conoscenza e di studio, di scambio di esperienze e di opinioni».

(Chiara Lazzati)

ULTIME NOTIZIE

VISUALIZZA TUTTI GLI EVENTI