Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Legnano si illumina di rosso

Per ricordare i Cristiani che in molti paesi del mondo sono ancora oggi perseguitati, emarginati, martirizzati la Parrocchia di San Magno e il Centro Culturale San Magno con il supporto della Fondazione di diritto pontificio “Aiuto alla Chiesa che soffre” (ACS), il patrocinio del Comune di Legnano e la collaborazione di tutte le Parrocchie cittadine, illumineranno di rosso la città di Legnano.

«Perché illuminare di rosso luoghi simbolo della città? La motivazione non nasce dal gusto per un aspetto esteticamente più accattivante dello spazio urbano, ma dal desiderio di dare forma e colore, con un gesto simbolico, ad una persecuzione, più o meno cruenta, ma –ahimè – spesso dimenticata, che in molte parti del mondo colpisce tanti cristiani e altre minoranze religiose» sottolinea Maria Teresa Padoan del Centro Culturale San Magno.

Un evento storico per la città di Legnano, di particolare visibilità, mirato proprio alla sensibilizzazione di quanti hanno a cuore il rispetto dei diritti fondamentali dell’uomo (Costituzione della Repubblica italiana, Dichiarazione dei Diritti dell’uomo).

 

La due giorni si aprirà sabato 23 marzo alle 11:00 presso il Centro Parrocchiale San Magno con la testimonianza del sacerdote pakistano don David John, in particolare per gli studenti delle scuole superiori di Legnano.

Don David John porterà la sua testimonianza durante le Omelie alle Sante Messe prefestiva e festive in Basilica di San Magno.

La giornata di sabato 23 proseguirà alle ore 17:00 presso la Chiesa del SS. Redentore con la Veglia di preghiera, guidata dai Missionari Comboniani organizzata dai gruppi missionari del Decanato di Legnano, a seguire alle 18:00 la S.Messa, l’esposizione del S.S. Sacramento per una adorazione silenziosa fino ore 21.00 a cui seguirà illuminazione della Chiesa del SS. Redentore.

Momento culminate della due giorni sarà domenica 24 marzo, giornata in cui si commemorano i missionari martiri: dopo la S. Messa domenicale delle ore 18.00 in Basilica di San Magno, Piazza San Magno farà da cornice alla manifestazione cittadina.

La manifestazione sarà introdotta dal coro “Estro armonico”, a seguire il saluto di mons. Angelo Cairati, prevosto della Città e del Sindaco di Legnano Gianbattista Fratus.

La manifestazione proseguirà con l’intervento del dott.Alessandro Monteduro, direttore di ACS, la Fondazione di diritto pontificio che dal lontano 1947 è concretamente vicina con numerosi progetti ai Cristiani perseguitati, che fornirà un breve resoconto della situazione in merito alla libertà religiosa nel mondo.

Mentre il coro “Estro armonico” eseguirà alcuni canti, il sindaco Fratus, Mons. Cairati e il dott. Monteduro accenderanno di rosso Piazza San Magno. La fontana della Piazza si illuminerà di rosso – impegno assunto dall’Amministrazione comunale - a simboleggiare il sangue dei martiri e l'acqua della vita.

«Solitamente i fine settimana di Legnano sono animati da molte iniziative culturali, ricreative e di svago – osserva Mons. Angelo Cairati - la comunità cristiana della nostra città è invece impegnata a porre all’attenzione di tutti il martirio e la persecuzione dei Cristiani nel mondo».

ULTIME NOTIZIE

VISUALIZZA TUTTI GLI EVENTI