Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

"Cari giovani da oggi si cambia Musica: è nata Oradio.it"

Riceviamo e pubblichiamo:

Nel mondo di internet si sta facendo spazio una nuova realtà radiofonica, che sconvolgerà totalmente l’idea di fare radio: ORADIO.it
Ebbene sì, perché se siete ragazzi giovani e sognate di fare radio, non dovrete far altro che avere un pc e un programma di registrazione e potrete trasmettere la vostra personale trasmissione comodamente da casa!
Avete capito bene, Oradio.it è infatti totalmente al servizio di tutti i giovani dei nostri territori, come fosse una grande casa, aperta a tutti!

I fondatori?
Due ragazzi e una ragazza da molto tempo impegnati nel sociale (protezione civile, scuole, oratori), quotidianamente in contatto con i giovani e con ben 10 anni di esperienze radiofoniche alle spalle. La prima a parlarci è Veronica, cofondatrice del Progetto Oradio.it e direttrice dell’omonimo Ufficio Stampa: “Per dialogare non è sufficiente mettere un post su un social network, la nostra società ha bisogno di ben altro, di ascolto soprattutto. Molti ragazzi chiedono di comunicare e di essere ascoltati, ciascuno nella sua dimensione unica e irripetibile. Molti giovani cercano uno spazio dove approfondire temi di attualità e parlare liberamente di alcune tematiche, molti altri hanno dei talenti, delle doti artistiche e vorrebbero finalmente mostrarle agli altri, ma spesso non ci riescono, perché raggiungere i grandi mass media non è facile! In una società che tende sempre più ad isolare le persone, il nostro ambizioso obiettivo è quello di farle incontrare e dare valore ad ognuna di loro!”

Oradio.it infatti trasmette soltanto musica creative commons e quindi non coperta da diritto d’autore, proprio per lasciare spazio esclusivamente a tutti coloro che senza un manager o una casa discografica alle spalle, vogliano farsi ascoltare, diffondendo la loro arte.
Ma Oradio.it non è soltanto buona musica, è molto di più.

Sarà certamente un luogo di svago, ma anche un punto di incontro con le scuole e le realtà non profit del nostro territorio, ad esempio Oratori e Parrocchie” – prosegue Gabriele, anche lui cofondatore e Direttore Artistico del Progetto – “Cercheremo di creare un punto di collegamento tra i giovani e le più importanti realtà culturali ed educative dei nostri Paesi, perché siamo consapevoli che in un mondo che rischia di far cadere i suoi abitanti nell’indifferenza reciproca, si debba investire nella cultura del dialogo, della condivisione, del rispetto e dell’attenzione verso gli altri. Educazione e attenzione alla persona sono i nostri punti di riferimento”.

Non casuale la scelta del nome, ci spiega Mirko, cofondatore e web manager del sito internet www.oradio.it.: "ORADIO è un nome dai molti significati, indica la nascita di una realtà web che vuole “fare presente”, e cioè informare, impegnandosi a lasciare un segno positivo nella nostra epoca storica, ma ha anche un richiamo voluto alla dimensione più spirituale della società: ORA-DIO, “perché una comunità di persone non è costituita soltanto dal dialogo tra individui, ma anche dal rapporto che essi hanno con Dio. Sarà perciò una web radio ispirata dalla cultura Cattolica, capace al contempo di non escludere nessuno e restare aperta al dialogo con tutte le idee e credo religiosi”.

Qui di seguito i riferimenti per ascoltare questa straordinaria realtà web radiofonica:
SITO INTERNET: www.oradio.it
PAGINA FACEBOOK: www.facebook.com/oradio.it (SE CI PASSATE, METTETE UN LIKE, È MOLTO IMPORTANTE!)
PROFILO TWITTER: twitter.com/oradio_it
INDIRIZZO E-MAIL: info@oradio.it

Cari ragazzi e ragazze, qualunque età abbiate, se avete in testa un’idea radiofonica, un progetto da diffondere, una canzone di vostra creazione da fare ascoltare ai vostri amici, non esitate a contattare lo staff di Oradio.it all’indirizzo di posta elettronica info@oradio.it Tutti insieme potremo crescere!

Staff di Oradio.it