Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Il Giuan dei Legnanesi... in pensione, candidato sindaco!

Quando la notizia della mucca ferita, abbandonata da un pastore legnanese in Val d'Ossola, oppure ancor più la scoperta dell'identità del nuovo "Giuan" dei Legnanesi superano di gran lunga per interesse le sorti processuali dell'ex sindaco e di due ex assessori, una riflessione è d'obbligo.

A fine giornata, il consuntivo di LN indica oltre 35mila visite. Il nuovo Giuan che salirà sul palco con la Teresa e la Mabilia è stato letto più di 12mila volte. La storia del pastore 26enne di Legnano denunciato per abbandono di animali oltre 2mila. L'incidente stradale a San Vittore Olona, 3mila. La prima udienza del processo per "Piazza Pulita" solo poco più di 1.500. Quindi solo il 4% dei navigatori su LN ha preso visione di quanto accaduto oggi nell'aula del Tribunale di Busto Arsizio.

Lo stupore e se vogliamo la delusione causati da questi dati non sono indirizzati tanto al modesto interesse per il processo in sè che vede accusati l'ex sindaco e i due ex assessori, ma sull'aspetto politico e sociale della vicenda.

         La città, a causa degli arresti del maggio scorso in Comune, è stata vivacizzata da un Comitato particolarmente attivo nella sua voglia di Legalità. La politica è subito entrata in campagna elettorale. La ricerca del candidato sindaco ha visto anche un appello del nostro prevosto: "Non dovrà essere pieno di sè, ma cosciente della sua ignoranza". 

Eppure, la gente comune ha davvero tanta attenzione per queste vicende da cui dipende il futuro della loro città? Non ne siamo così sicuri. Le notizie di politica sono ben lontane dall'essere tra le più lette e, se anche l'interesse per le vicende processuali di "Piazza Pulita" non è così elevato, i nostri politici e i futuri candidati dovranno anche loro fare qualche riflessione su come risvegliare i legnanesi da un torpore sociale poco positivo per la loro quotidianità.

Attorno a noi, per fortuna, ruotano tanti... consiglieri. Stasera, uno di questi amici ci ha lanciato una provocazione che facciamo nostra: "Forse, per interessare i legnanesi, dovremo candidare sindaco il Luigi Campisi "Giuan" sceso dal palcoscenico? Lui si che saprebbe riportare i legnanesi alla politica con il giusto buonumore e positività!", sorride il nostro consigliere di turno.

Allora, che dite, partiti, movimenti, liste civiche? Avanti con il Giuan (in pensione) candidato sindaco!

(Marco Tajè)