Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Tosi in (s)vendita, si parte da "soli" 2milioni di euro

La Franco Tosi è in (s)vendita. Dopo mesi di trattative l'area rossa - ovvero quella compresa tra l'ingresso di Piazza Monumento e i capannoni adibiti al montaggio, utilizzati per la commemorazione dei deportati di Mauthausen - è sul mercato: martedì 25 giugno è stato pubblicato l'invito per la presentazione di offerte per l'acquisizione dell'area di 37.690 metri quadrati. La base minima è di 2.070.000 euro, pari a circa 55 euro a mq.: questo l'importo proposto dalla società Presezzi, proprietaria del marchio Franco Tosi. 

     Considerato il prezzo fortemente ribassato rispetto a quanto inizialmente richiesto, tra le incognite che ancora pesano sulla questione rimne la possibile presentazione di offerte da parte di altri potenziali acquirenti. Altro punto di domanda è il Masterplan, che ancora non è stato appovato a Palazzo Malinverni. 

Alla nuova proprietà saranno concesse le servitù di passaggio per usufruire degli ingressi già esistenti, come quello del Cimitero Monumentale e quello di via San Bernardino. 

Nel documento è poi specificato che il commissario straordinario, oltre ad essersi riservato la possibilità di effettuare «ogni eventuale modifica al masterplan», avrà la facoltà di «retrocedere dalle trattative in qualsiasi momento»,e potrà sospendere la procedura e «assumere impegni verso terzi»

Di certo la speranza per il commissario Lolli, dopo la lunga trattativa con Presezzi, è quella di «condurre finalmente la nave in porto». 

(Gea Somazzi)