Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Aziende e futuro: quali mosse per non restare ai margini?

In questi anni di profondo cambiamento le aziende di ogni settore stanno partecipando ad una corsa frenetica e senza sosta per giungere nel miglior modo possibile alle porte del futuro. La strada, ovviamente, è dettata dai cambiamenti tecnologici che hanno rivoluzionato il modo di fare impresa e di concepire il mercato.

In questo contesto così frenetico se un’impresa non impara ad adattarsi ai fattori esterni è destinata a fallire. Le aziende stanno, dunque, adottando soluzioni alternative per lanciarsi nel futuro con maggior fiducia. Il primo passo è l’abbattimento dei muri che separano le varie aree interne, coinvolgendole insieme in ogni progetto. In questo modo si crea un ambiento più coeso e pronto a lavorare in sinergia, con maggiori risultati. Un altro elemento che dovrebbe appartenere alle aziende del domani è la maggiore considerazione dei dipendenti: ai vertici tocca prendere le decisioni finali, ma sono i collaboratori a vivere da vicino i problemi principali. Ogni team interno dovrebbe dunque essere padrone del proprio destino, e i quadri dovrebbero dare molto più peso ai suggerimenti delle varie aree. 

La parola chiave delle aziende contemporanee è marketing. Si tratta di un fattore fondamentale per far restare al passo con i tempi la propria azienda. La comunicazione aziendale, dunque, dovrebbe sempre avvalersi sia degli strumenti tradizionali, sia di quelli digitali.

Una comunicazione da far veicolare anche e soprattutto attraverso i social network per raggiungere il proprio target e per allacciare un rapporto diretto. Inoltre, tecniche come la SEO e l’advertising online aiutano ad ottenere maggiore visibilità sui motori di ricerca. Per questo motivo ogni impresa dovrebbe pensare alla creazione di un e-commerce capace di arrivare al maggior numero di potenziali clienti possibili.

Altro concetto fondamentale è quello della digitalizzazione delle imprese. Questa rappresenta una leva essenziale per accrescere la capacità delle imprese di giocare un ruolo crescente sui mercati internazionali e le modalità per realizzarla sono molteplici. L’utilizzo delle nuove tecnologie nella gestione di un’azienda, infatti, non si applica solo alla comunicazione e al marketing, ma anche ad esempio alla produzione, alla vendita, al modello di business, alle modalità di apprendimento, all’interazione con i clienti, all’accesso al mercato e nelle attività.

Con la digitalizzazione, oltre ad accrescere in maniera notevole il numero di potenziali clienti, si ha un risparmio circa il fatturato, la semplificazione dell’accesso alle informazioni, miglioramento dei processi di business e rafforzamento del vantaggio competitivo. Inoltre, vi è una stretta correlazione tra digitalizzazione e internazionalizzazione: infatti è emerso da una recente ricerca condotta da Doxa per conto di Google che le imprese che hanno fatto un uso maggiore di strumenti digitali (come software per l’invio di documenti online e rete internet) per il proprio business contemporaneamente hanno visto anche aumentare il volume delle loro esportazioni.

Insomma, per le aziende di qualsiasi settore l’unica soluzione è quella di adottare le nuove tecnologie.