Negoziante viola le misure, la finanza denuncia un cerrese

Non rispetta le misure per contenere la diffusione del SARS-CoV2 e così un negoziante di Cerro Maggiore è stato denunciato dalla Guardia di Finanza. Costanti i controlli effettuati sul territorio dai finanzieri guidati dal capitano Leonardo Dirella impegnanti sul "fronte" con la Polizia di Stato, i carabinieri della Compagnia di Legnano e la Polizia Locale. 

In questi giorni sono stati effettuati monitoraggi diurni e notturni non solo a Legnano, ma anche nei comuni di competenza. In questo contesto, è stato sorpreso il commerciante cerrese che, pur potendo tenere aperta la sua attività, non ha seguito le regole disposte per evitare il contagio. Con lui è stato "pizzicato" un altro negoziante dell'Alto Milanese.

In linea di massima i cittadini, in particolar modo a Legnano, stanno rispettando le misure restrittive. Un andamento confermato dai controlli effettuati dalle Forze dell'Ordine nei giorni scorsi e dagli agenti del Comando di corso Magenta che hanno verificato il rispetto dei decreti da parte dei commercianti legnanesi 

(Gea Somazzi)