Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Amga ha un nuovo amministratore: azzerato il Cda

Azzerato il Cda di Amga.  Questa mattina, 12 dicembre, l'Assemblea Ordinaria dei Comuni Soci della Società partecipata ha deliberato «la revoca dei componenti del Consiglio di Amministrazione ed ha nominato Amministratore Unico della stessa Società l’avvocato Valerio Menaldi che rimarrà in carica fino al 30 settembre 2020». A comunicarlo è la stessa società che precisa: «L’Amministratore Unico si insedierà da subito per assicurare la continuità aziendale». 

L'azzeramento del Cda a seguito della bufera giudiziaria che ha investito anche Amga era stato richiesto da più parti (Pd, M5S e Sinistra) nel mondo della politica.

  

CHI E' VALERIO MENALDI

Laureato in giurisprudenza all’università di Firenze, dopo un’esperienza nello Studio del Professor Gracili, Valerio Menaldi ha fondato MM&A, tra i più importanti studi legali italiani specializzati in local utilities, processi di privatizzazione e project financing. Ha inoltre consolidato la sua expertise in operazioni straordinarie seguendo importanti enti pubblici italiani nell’ambito dei derivati.  Nel 2016, insieme al Dott. Nicola Cinelli ha fondato Cinelli Menaldi & Associati, che nel 2017 ha fatto il suo ingresso in Elexia.

Coinvolto in una inchiesta per un episodio di corruzione scoperto nella gara da 3,5 miliardi di euro indetta dall'Ato Toscana sud per assegnare a un unico gestore la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti nelle province di Arezzo, Siena e Grosseto, Menaldi è stato prosciolto da ogni accusa: lo scorso 22 novembre il gup di Firenze ha pronunciato nei suoi confronti sentenza di non luogo a procedere perchè il comportamento  contestato non costituisce reato. Insieme all’avvocato Tommaso D’Onza, Menaldi era amministratore e socio dello studio legale che gestì le procedure della gara.