Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

In stato confusionale sui binari, 28enne salvato da carabinieri

Disperato per la morte della madre si mette sui binari per farla finita ma, fortunatamente, viene salvato dai Carabinieri. E' quanto accaduto nel pomeriggio di ieri, 9 ottobre, a Rescaldina. Il ragazzo, 28 anni, era in stato confusionale sui binari della stazione Nord. I militari, in zona per controlli anti-droga, lo hanno sentito urlare «Voglio andare da mia madre», e immediatamente sono intervenuti. 

  Compresa la delicata situazione le forze dell'ordine lo hanno convinto a desistere dall'insano gesto e, dopo alcuni minuti, sono riusciti ad avvicinarlo e ad allontanarlo dai binari. Il 28enne è stato poi affidato alle cure del personale sanitario. 


Molte persone trovano difficile e imbarazzante parlare di suicidio: può essere forte il senso di vergogna che può accompagnare questi pensieri. Ancora più forti possono essere queste emozioni se si pensa di confidarsi con parenti e amici. Potrebbe risultare più facile parlarne con chi non è coinvolto direttamente. Se sentite di aver bisogno, potete chiamare il Numero Verde 800 334343, attivo h24: è il servizio Inoltre attivato da Regione Veneto (alla risposta c’è un breve messaggio registrato, subito dopo risponde l’operatore). Un altro servizio è quello di Telefono Amico, attivo dalle 10 alle 24: 199 284284