Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Molotov contro l'"amico degli sbirri", il sindaco di Rho: "Un fatto gravissimo"

  • CRONACA / RHO
  • lunedì 12 agosto 2019
  • 725 Letture

Il sindaco di Rho, Pietro Romano, a nome dell'amministrazione comunale, esprime vicinanza e solidarietà a Luca Rizza titolare della concessionaria colpita la scorsa settimana da due molotov: gli ordigni, lanciati da ignoti dal cavalcavia che passa sopra l'attività, hanno scatenato un incendio che ha bruciato tre automobili e danneggiato il capannone. 

«Di rientro a Rho ho appreso la notizia dell’attentato incendiario alla concessionaria Maticar di via Magenta. Un fatto gravissimo - commenta il primo cittadinio - per le modalità con le quali è avvenuto e per i danni cagionati e che mi ha colpito profondamente perché - a mia memoria – atti di questo genere non si erano mai verificati nella nostra Città. Spero vivamente che i responsabili possano essere individuati e puniti severamente. Esprimo quindi la mia solidarietà al titolare della Concessionaria, Sig. Luca Rizza, invitandolo a continuare nella propria attività e garantendo a tal fine la vicinanza mia e dell’amministrazione per tutto quanto di nostra competenza. Non si può che apprezzare il suo coraggio e la sua decisione di sporgere immediata denuncia alle Forze dell’Ordine senza farsi impaurire da questo atto intimidatorio».