Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Spacciava in un appartamento nell'Oltrestazione: arrestato un 27enne

Arrestato per spaccio un 27enne senza fissa dimora. L'uomo è stato fermato dal Nucleo Falchi della Polizia Locale e dalla Polizia di Stato di Legnano giovedì 18 luglio in un appartamento dell'Oltrestazione, nell’ambito di un servizio di controllo congiunto tra il comando di corso Magenta e il commissariato di via Gilardelli.

Nell’abitazione sono stati trovati tre involucri di cellophane contenenti, verosimilmente, cocaina, per un peso complessivo di circa un grammo e mezzo. Le ricerche si sono poi spostate al box adiacente, dove sono stati individuati altri cinque involucri termosaldati con cocaina per un peso di quasi 16 grammi, un bilancino di precisione e un sacchetto per alimenti contenente la medesima sostanza per un peso di oltre 12 grammi. Sono stati inoltre rinvenuti 280 euro in contanti, dei quali il 27enne tunisino non ha saputo spiegare la provenienza. Tutto il materiale trovato è stato sottoposto a sequestro penale. 

Il 27enne dopo l'arresto è stato portato in una cella di sicurezza in Questura e oggi, venerdì 19 luglio, è stato processato per direttissima al Tribunale di Busto Arsizio

L'intervento va ad aggiungersi alle ultime operazioni eseguite dai Falchi in città come il doppio arresto a Mazzafame dello scorso maggio e l'operazione nella zona di via Venezia, dove gli agenti hanno stroncato un giro d'affari pari a 150mila euro al mese. Il risultato conferma la stretta collaborazione tra la Polizia Locale e le Forze dell'Ordine per contrastare lo spaccio di stupefacenti sul territorio legnanese.