Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Gran finale al Rugby Sound con gli Skunk Anansie

Nel video tratto dalla pagina del Rugby Sound Festival, "You'll follow me down"

E' sulle note di "Squander", "You'll follow me down" e "Because of you" che cala il sipario sul Rugby Sound 2019. E' toccato agli Skunk Anansie l'onere e l'onore di chiudere la serata finale della ventesima edizione del festival, la terza ospitata dall'isola del Castello di Legnano.

E anche per la band inglese capitanata da Skin il 2019 segna un anniversario importante: quello dei 25 anni di attività. Il 25 gennaio Carosello Record ha pubblicato “25LIVE@25”, il loro ultimo album dal vivo che documenta i migliori momenti della gruppo rock sui palchi di tutto il mondo. Solo due giorni fa l'uscita, a sorpresa, dell'ultimo singolo: "What you do for love", cantato per la prima volta dal vivo proprio in Italia.

La voce graffiante di Skin, la scenografia e l'energia della band hanno incantato il pubblico del Rugby Sound. Migliaia di persone hanno cantato, ballato e battuto le mani al ritmo dei successi degli Skunk Anansie. In apertura di serata, gli Allusinlove.

Foto a cura di Massimiliano Malabarba