Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Villa Mocchetti e Franco Tosi, i set del film su Craxi

  Franco Tosi e Villa Mocchetti. Sono queste le due location scelte dalla produzione del film "Hammamet", per la registrazione di alcune scene sulla vita di Craxi. 

Saranno 800 le "figurazioni" che verranno assunte domani, venerdì 8 marzo, nel casting previsto in Famiglia Legnanese e che saranno impegnate, dopo la metà di marzo, nella storica villa Mocchetti di corso Sempione 1, a San Vittore Olona, e nei capannoni industriali della Franco Tosi, a Legnano.

Villa Mocchetti, a San Vittore Olona, è stata la storica residenza di Pino Mocchetti,  presidentissimo lilla e gran maestro del Collegio dei capitani e delle contrade negli anni Cinquanta,  scomparso nel 1994 all'età di 89 anni. 

L'ultimo grande evento celebrato in villa, nell'ottobre 2010, è avvenuto per i 100 anni di Maria Rosa Vaghi, consorte di Pino Mocchetti, con 150 ospiti e autorità locali. La signora Vaghi sarebbe poi deceduta nel gennaio 2014.

Le scene del film verranno girate al secondo piano dell'edificio, con locali e arredi in perfetta epoca con gli anni descritti nella pellicola,

Attualmente, come certifica Giuseppe Jelo della Nuova Immobiliare Domus di Legnano, la villa, con un ampio parco che la circonda, è in vendita. 

Gli stabilimenti della Franco Tosi, a Legnano, invece, offrono un ambiente ideale per scene che riguardano le presenze di Craxi in ambito di lotte operaie. 

La presenza massiccia di comparse sarà sicuramente in Franco Tosi, dove sono stati scelti i capannoni nella parte tra via S.Bernardino e il cimitero Monumentale.

  Ricordiamo infine il comunicato stampa per il casting di domani: "Venerdì 8 marzo, dalle ore 8.30 alle ore 19.00, alla Famiglia Legnanese di via Matteotti 3 Legnano, si terrà un CASTING per il ruolo di FIGURAZIONI per il prossimo film di GIANNI AMELIO (già regista, tra le altre, di pellicole come “Porte aperte”, “Lamerica”, “La Tenerezza”), le cui riprese si svolgeranno a Legnano nella seconda metà di marzo. Stiamo cercando un grande numero di UOMINI E DONNE, dell’età compresa tra i 18 e i 70 anni. No tagli di capelli moderni, piercing o tatuaggi importanti. SIETE TUTTI INVITATI A PARTECIPARE! Il lavoro sul set, qualora si venisse chiamati a partecipare alle riprese, sarà regolarmente retribuito".

(Marco Tajè)