Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Fiume Olona, ritorna il servizio sentinella

  Una vittoria per "Gli Amici dell'Olona". Il gruppo facebook, che si batte per un fiume meno inquinato, comunica che la Provincia di Varese ha accolto le richieste formulate nell'incontro avvenuto il 10 gennaio con i rappresentanti dell'ente. In particolare i risultati riguardano gli interventi sugli sfioratori e sul servizio sentinella.

Con una lettera indirizzata ai Comuni che si affacciano sul fiume Olona, il presidente della Provincia, Emanuele Antonelli, richiama l'attenzione sugli scarichi originati dagli sfioratori di piena che influiscono sull'inquinamento del corso d'acqua. L'invito è ad una gestione corretta di questi manufatti affinchè vengano scaricate solo acque fognarie diluite. Si chiede inoltre una manutenzione corretta delle reti fognarie e di fornire al gestore unico Alfa tutte le informazioni necessarie sulle infrastrutture. 

  Per quanto riguarda il servizio sentinella, Antonelli sollecita gli enti a riattivare l'adesione all'iniziativa che vede l'individuazione di una persona o di una struttura (Polizia Locale, Gev...) che possa essere attivata in tempo reale in caso venga segnalata una anomalia nel corso d'acqua. Il presidente della Provincia invita inoltre i Comuni a sensibilizzare la cittadinanza a segnalare in modo corretto e tempestivo eventuali scarichi o fenomeni di inquinamento delle acque.

«E’ la prima volta che la Provincia prende posizione su questi temi molto importanti per il nostro fiume - è il commento di Franco Brumana, portavoce del gruppo facebook -  Ringraziamo Antonelli e ringraziamo anche il presidente di Alfa srl per l’interessamento dimostrato. Confidiamo in loro e constatiamo che stiamo raccogliendo i frutti della nostra caparbia insistenza».

(Valeria Arini)