Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

L'Orchestra e Coro Sinfonico Amadeus in concerto a Zurigo

Dopo il successo del concerto di Natale nella Basilica di San Giovanni a Busto Arsizio davanti ad un pubblico di oltre 1500 persone, quella del weekend appena trascorso è stata davvero una tournée densa di soddisfazioni per l’Orchestra ed il Coro Amadeus. Il teatro del Pfarreizentrum di Zurigo è stato letteralmente preso d’assalto ed ha registrato anch’esso il tutto esaurito dopo pochi minuti dall’apertura. Il pubblico internazionale di Zurigo ha accolto con grande calore la compagine diretta dal Maestro Marco Raimondi che ha risposto anche oltre le attese, incantando gli spettatori e gli organizzatori stessi con uno show di oltre ore, spaziando con grande disinvoltura dalla grande opera lirica alla musica pop, con numerose digressioni sul tema dell’ormai imminente Natale.

Numerosi gli ospiti della serata. Il tenore coreano Kim Yuk Soo, dalla voce solida e convincente su brani che abbracciavano il grande repertorio lirico di sempre, dalla “furtiva lagrima” dell’Elisir d’amore di Donizetti al celeberrimo “Nessun dorma” della Turandot di Puccini e la soprano statunitense Barbara Post che ha strappato applausi su arie virtuosistiche quali “Je veux vivre” da Romeo e Giulietta di Gounod e “Mercé dilette amiche” da Vespri Siciliani” di Verdi. Una graditissima sorpresa anche la presenza di due pop singers, Laura Landonio e Mara Sottocornola, dalla voce calda e profonda, che si sono avvicendate nei diversi concerti interpretando brani celebri del repertorio contemporaneo, da “Happy Christmas” di John Lennon e Yoko Ono a “You raise me up” dei Secret Garden a “Halleluja” di Leonard Cohen. Interessanti e originali gli arrangiamenti orchestrali, molti dei quali inediti e realizzati per l’occasione, come “White Christmas” sul tema di Irving Berlin, a cura di Enrico Raimondi, ottimamente resi da una grande interpretazione da parte dell’orchestra. Sempre più convincenti anche le qualità interpretative del coro sinfonico Amadeus che, accanto alla dimostrazione di una notevole poliedricità che gli consente di passare da un genere all’altro con una disinvoltura per nulla scontata, riesce a fornire anche una notevole resa sonora.

Il maestro Raimondi, ha come sempre duettato con tutti, cantanti, coro, orchestra, organizzatori e pubblico, trasformando i concerti in una festa ove, oltre alla musica si è creato un contesto magico di grande intesa ed entusiasmo, che ha portato tutti a condividere momenti di commozione vera e solidarietà condivisa. L’appuntamento è ora per i prossimi concerti della Stagione Itinerari Musicali, patrocinata come sempre dalla Fondazione Comunitaria del Varesotto ONLUS e dalla Provincia di Varese: il concerto di Capodanno a Somma Lombardo il 1° gennaio 2019 alle ore 17 presso il teatro San Luigi e il concerto dell’Epifania il 5 gennaio 2019 alle ore 21 presso il teatro Giuditta Pasta di Saronno.