Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Stefano Miali nuovo comandante della Polizia Locale di Cerro Maggiore

E' Stefano Miali il nuovo comandante della Polizia Locale di Cerro Maggiore. Il nuovo vertice del comando cerrese ha preso servizio il 16 novembre ed è stato presentato nel pomeriggio di oggi, lunedì 26. Classe 1981, originario di Gerenzano e una formazione forense alle spalle, Miali arriva dal comando di Lipomo (Como), dove ha operato per quattro anni. Precedentemente ha prestato servizio anche a Como. A Busto Arsizio, invece, ha svolto servizio militare come carabiniere e ha poi collaborato con uno studio legale. Miali subentra al comandante Massimo Garatti, ora in servizio a Villa Cortese.

«Come Polizia Locale, di fatto, siamo il baluardo dell'amministrazione comunale sul territorio - ha sottolineato il comandante Miali -. Siamo i primi soggetti che il cittadino incontra». E infatti tra i punti cardine del nuovo comandante ci sarà quello di svolgere servizio di prossimità, essere vicini ai cittadini, aumentare la presenza sul territorio, i pattugliamenti e combattere le situazioni di degrado. In idea anche la parziale riorganizzazione del servizio.

Questi obiettivi sono condivisi con l'amministrazione comunale. Da Palazzo Dell'Acqua sono state identificate alcune priorità: implementare la presenza dei vigili sul territorio, possibilmente con almeno un agente a piedi che viva centro e periferie, l'apertura di un concorso entro fine anno per assumere due nuovi agenti che vadano a rimpolpare la squadra ad oggi composta da 9 risorse, controlli di velocità su vie critiche (ad esempio: via Matteotti, San Clemente, Cappuccini e Trento Trieste), fornire nuovi strumenti alla Polizia Locale e implementare la videosorveglianza in punti strategici. Come ha anticipato l'assessore alla sicurezza Fabrizio Sberna, poi, si sta valutando anche la possibilità di creare un presidio mobile a Cantalupo.

«Abbiamo avuto un'ottima impressione - il commento del sindaco Nuccia Berra, che insieme all'assessore Sberna ha ringraziato il vice commissario Alessio Rizzo per aver retto la squadra di Cerro in attesa del nuovo comandante -. Parlando delle problematiche che più sentiamo su Cerro e Cantalupo c'è stata fin da subito la massima disponibilità del comandante nel rispondervi. Gli auguriamo un buon lavoro».