Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Assicurazioni e mondo digitale: nasce l’Insurtech

Al giorno d’oggi praticamente ogni settore viene spinto in direzione della digitalizzazione e delle nuove tecnologie. Si tratta di una “conditio sine qua non” legata a un mercato e a un target che esigono offerte di livello che, se tralasciata, rischia di dare spazio ai competitor meglio attrezzati in questo senso.

Alla base della svolta digitale vi è ovviamente la capillarizzazione dell’uso di Internet, che si rivela decisiva anche per il settore assicurativo: stando ai dati del report pubblicato dall’Istituto MPS, infatti, il 42% degli intervistati usa la rete per raccogliere informazioni sul preventivo dell’assicurazione, richiedibile ormai anche online, e l’11% per consultare i fascicoli informativi.

Assicurazioni e mondo digitale: nasce l’Insurtech

L’evoluzione in chiave digitale del settore delle assicurazioni ha portato alla nascita e allo sviluppo del fenomeno noto come Insurtech. Si tratta di un nuovo modello di business connotato da un approccio hi-tech al mondo delle assicurazioni e ai prodotti assicurativi offerti: non a caso, il termine nasce proprio dalla fusione dei termini “insurance” (assicurazioni) e “technology” (tecnologia).

Fra le caratteristiche portanti dell’Insurtech troviamo dunque l’applicazione delle nuove tecnologie lungo l’intera filiera del comparto (compagnie assicurative, intermediari, agenti, ecc.), con nuove introduzioni come ad esempio la blockchain per l’accesso alle informazioni e l’utilizzo dei big data per l’analisi del mercato. Anche la sharing economy è entrata di petto nel nuovo mondo delle assicurazioni, come pure la cyber security, diventata ormai indispensabile per la salvaguardia dei dati personali anche in rete, l’intelligenza artificiale (IA) e l’Internet of Things (IoT).

I vantaggi offerti dall’Insurtech

L’evoluzione delle assicurazioni in chiave 4.0 e dell’Insurtech non è solo soddisfacente dal punto di vista dei risultati portati, ma anche necessaria. Oggi il consumatore medio è infatti completamente immerso nelle nuove tecnologie, pretendendo quindi il massimo in termini di consumer experience e grande attenzione in quanto a trasparenza e accessibilità.

L’applicazione delle logiche e degli strumenti dell’Industria 4.0 ha ovviamente portato una serie di vantaggi, come la maggiore accessibilità dei prodotti assicurativi da parte del consumatore, ma anche e soprattutto un migliore controllo delle polizze assicurative tramite i dispositivi mobile e le app. Anche a livello di hardware i benefici sono stati notevoli, grazie all’uso di chat bot e di robo-advisor che, essendo dotati di intelligenza artificiale, già da adesso riescono a sostituire la figura del broker tradizionale.