Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Zalf Euromobil, un trionfo alla Coppa Caduti Nervianesi

Si è corsa oggi a Nerviano la settantatreesima edizione della Coppa Caduti Nervianesi, manifestazione ciclistica per élite e Under23 organizzata dall’Unione Sportiva Nervianese.

Alle 11.45 di questa mattina i 130 atleti partecipanti alla gara hanno lasciato il quartier tappa di via Toniolo e si sono portati in Piazza della Vittoria per rendere omaggio al Monumento ai Caduti; quindici minuti più tardi la competizione ha preso il via ufficialmente.

Gli atleti hanno, fin dai primi chilometri, imposto alla gara una andatura sostenuta. Molti sono stati i tentativi di fuga ma il plotone, guidato dalle squadre dei velocisti più accreditati, ha sempre fatto buona guardia rintuzzandoli quasi tutti rapidamente.

Tra le azioni promosse, quella che più di altre merita una citazione è quella che visto protagonisti Riccardo Bobbo (Gallina Colosio Eurofeed) e Mattia Cristofaletti (Viris Vigevano): la coppia è stata in fuga per diversi chilometri, raggiungendo un vantaggio massimo di 23” sul gruppo.

Nelle ultime tornate gli uomini della Zalf Euromobil Desiree Fior hanno preso il comando delle operazioni, battagliando in testa alla corsa con Viris Vigevano facendo le prove generali per lo sprint conclusivo.

Dopo 150 chilometri di gara gli atleti hanno regalato al pubblico di Nerviano un appassionante finale: Gregorio Ferri (Zalf Euromobil Desiree Fior) ha anticipato il compagno di colori Enrico Zanoncello (già vincitore nel 2017, ndr); al terzo posto Alessio Brugna (Viris Vigevano). Al quarto posto ancora una maglia Zalf Euromobil Desiree Fior, quella di Leonardo Marchiori.