Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Ripartono le iniziative per l'infanzia "Hub-In"

Ripartono i laboratori e le iniziative per famiglie con bimbi da 0 a 6 anni del progetto “Hub In – Luoghi per crescere insieme”, che ha Stripes Cooperativa come ente capofila e vede collaborare il Comune di Legnano. 

LABORATORI

     All’asilo nido comunale Madre Teresa di Calcutta di via Nazario Sauro, ricomincia il 12 ottobre “CulturalMENTE”, a cura di Una Casa per Pollicino, un’esperienza per bambini tra i quattro e i sei anni che offre ogni volta la possibilità di scoprire un paese europeo o extraeuropeo, approcciandone, giocando, lingua e tradizioni. In occasione degli incontri saranno organizzate attività anche per i più piccoli (0/3 anni) sul mondo della musica e del movimento, a cura di Kinesis cooperativa. Calendario: 12 ottobre; 2, 16 e 30 novembre; 21 dicembre, sempre dalle 10.30 alle 12. Per informazioni e iscrizioni: 347.4322166, infolegnano@hubin.it.

SPAZIO FAMIGLIA

Da metà ottobre, fino a maggio, sarà attivo uno Spazio famiglia a cura di Cooperativa Stripes nel Centro sociale Pertini di via dei Salici. Si tratta di un’occasione per i piccoli da zero a tre anni di trascorrere del tempo con gli adulti: genitori, nonni, baby-sitter e bambini insieme per vivere un luogo di incontro e di gioco. Porte aperte i giovedì dalle 10 alle 12. Per informazioni e iscrizioni: 349-3019512, infolegnano@hubin.it.

ARTE IN GRAVIDANZA

Se Spazio Ars continuerà, nella sede di via Madonnina del Grappa (tel. 339.2039546), attività creative con piccoli, piccolissimi e mamme in gravidanza, Hub-In anche prevede un ventaglio di proposte specificamente pensato per i genitori.

CONSULENZA

E’ possibile, ad esempio, avvalersi dello Sportello di consulenza pedagogica, a cura di Stripes Cooperativa, un’occasione di ascolto per condividere e sostenere il processo educativo dei bambini (su appuntamento: 349.3019512).

Il 18 ottobre, il nido Comunale Madre Teresa di Calcutta apre le porte al ciclo del Gruppo AMA, a cura di Una Casa per Pollicino, incontri di sostegno e condivisione per mamme o papà che si ritrovano a crescere i figli soli. Appuntamento dalle 20 alle 21.30 nei seguenti giorni: 18 ottobre, 15 novembre, 20 dicembre, 17 gennaio, 28 febbraio, 27 marzo, 17 aprile, 8 maggio, 29 maggio. Per iscriversi: 347.4322166, infolegnano@hubin.it.

Prenderanno il via anche i gruppi d’ascolto Camminando nelle stesse scarpe, a cura di Cooperativa Serena, per genitori con bambini con disabilità. Appuntamento al CSE Fiorellone di via don Carlo Gnocchi, tutti i martedì alle 18,45. Per info e iscrizioni: 335.7803780, raffaella.marazzini@serenacoop.org.

Chi, invece, sente la necessità di orientarsi tra i tanti servizi per la prima infanzia e di trovare una risposta alle esigenze del proprio nucleo familiare, può fare riferimento a Hub-in-rinto, in Azienda So.Le., via XX Settembre 30, ad accesso libero, ogni primo e terzo giovedì del mese, dalle 9 alle 11. Azienda So.Le offre inoltre corsi di formazione, coaching e tirocini gratuiti per le mamme che dopo l’arrivo di un bimbo si sono allontanate dal modo del lavoro: "Non solo mamma" accompagna le madri a trovare la propria strada. Per informazioni: 0331.422826, lavoro.mamma@ascsole.it.

KIT DI BENVENUTO

E’, infine, ancora possibile ritirare, alla portineria di Palazzo Malinverni, i kit di benvenuto “Sono nato!” per i bambini nati nel 2019. Aggiornamenti sull’attivazione delle varie iniziative e su ulteriori proposte saranno consultabili sulla pagina facebook del progetto Hub-In. Al momento ne sono stati consegnati 200. 

"Hub In - Luoghi per crescere insieme” è finanziato dall’impresa sociale “Con i bambini”, nell’ambito del fondo per il contrasto alla povertà educativa minorile, ed è finalizzato al benessere dei bambini e delle famiglie del territorio. Lo scopo primario è creare luoghi condivisi, aperti e generativi nei quali le famiglie con bambini nella fascia d’interesse possano trovare attività, percorsi diversificati e flessibili, interventi di sostegno in un’ottica di condivisione e integrazione di competenze, con opportunità di abitare i “luoghi dell’educazione” come una comunità di persone, spazi, relazioni, esperienze, idee e pratiche.