Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.



Che emozione scoprire "Due cuori a Parigi"

  • LEGNANO
  • sabato 22 ottobre 2016
  • 747 Letture

Due cuori a Parigi
di Caroline Vermalle
ed. Feltrinelli
€ 15,00


Parigi la città magica, Parigi la città dell'amore, Parigi la Ville Lumière... Un luogo non solo fisico, ma del cuore e del sogno per molti, quasi per tutti.
Ma essere all'altezza del mito non è facile. È ciò che imparano, loro malgrado, Guillaume - guida turistica professionista e aspirante scrittore - e gli altri impiegati dell'agenzia di viaggi "I love Pairs", la cui "mission" aziendale è proprio organizzare tour per turisti stranieri, cui far conoscere il cuore romantico di Parigi.
Oggi però l'agenzia è sull'orlo del fallimento. Il motivo? La sindrome di Parigi, una sorta di depressione che colpisce i turisti stranieri quando si accorgono che la città che avevano tanto idealizzato non corrisponde alle loro aspettative. Parigi può essere un posto che fa paura e - diciamocelo - i parigini sono davvero scostanti, nessuno lo sa meglio di Guillaume, che nella Ville Lumière ha visto i propri sogni spegnersi uno dopo l'altro, tanto da abbandonare ogni velleità letteraria. A salvarlo dall'incipiente depressione, solo un gruppo ristretto di amici, tra cui la ribelle ed eccentrica Edie. Quando però  la ragazza annuncia di volersi trasferire a New York, a Guillaume crolla il mondo addosso... Perchè solo quando capisce che Edie sta per andarsene per sempre, realizza che vuole averla accanto, e non solo come amica.
Edie - caparbia e cocciuta - non vuole però andarsene dopo aver assistito alla totale débacle dell'agenzia, e per questo decide di tentare un'estrema mossa per salvarla prima della partenza: convincere una celebre blogger giapponese che Parigi ha davvero un cuore magico e pulsante, mettendo in scena per lei una vera e propria "Vie en rose". E per romanzare la realtà, quale complice migliore di Guillaume?
Mentre l'impavido manipolo di amici trasforma la città in un teatro a cielo aperto, Guillaume scoprirà che, così come un vecchio amico può ancora sorprenderci, anche Parigi ha sempre qualche asso nella manica.
E - fra catastrofi, rivelazioni, malintesi e momenti di pura magia - Guillaume riuscirà finalemente a vederlo, il cuore grande di Parigi.
Tenerissimo.

Amanda Colombo