Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Pendolari: una mozione "territoriale" in Regione

Una mozione condivisa tra i Comuni dell'Alto Milanese per presentare in Regione i problemi e le richieste dei pendolari. E' questo il documento che stanno preparando i comitati di Movibus e Trenord insieme ai consiglieri comunali del Comune di Legnano: Guido Bragato (riLegnano), Riccardo Olgiati (M5S) e Stefano Quaglia (Per Legnano) e di cui si è discusso giovedì 28 gennaio al termine della commissione dedicata alla Città Metropolitana. 

«Il documento - spiega Bragato - sarà poi sottoposto al sindaco di Legnano che a sua volta lo sottoporrà ai Comuni interessati dalla tratta che porta a Milano. La mozione potrà essere modificata in base alle esigenze dei singoli Comuni: una volta condiviso, il documento sarà messo ai voti nei rispettivi consigli comunali per poi arrivare in Regione».

I comitati hanni integrato il documento con alcuni rilievi tecnici ed è stata introdotta una modifica, alla luce di quanto accaduto a movibus, ovvero la decisione comunicata dalla Città Metropolitana di non spostare il capolinea Movibus a Molino Dorino. 

Tra le richieste già avanzate nella commissione aperta al Comune di Legnano de 25 novembre, quella di ripristinare le fermate dell'Arona a Legnano, di aggiungere un diretto Porta Garibaldi-Varese, nella fascia oraria delle 17, di ripristinare una fermata a Legnano del Pta Garibaldi-Domodossola delle 19.48, di garantire la composizione delle 8 carrozze per i treni in orari di punta - «troppo spesso vengono messi treni con 300 posti in meno» - e di rivedere le modalità di concessione del bonus, includendo le stazioni della tratta 4 tra le aventi diritto. Questo per non viaggiare come sardine tutte le mattine e le sere della settimana. Sottolineata anche l'assenza di un servizio di customer service e la necessità di maggiori investimenti in manutenzione.

Qui il nostro servizio sulla commissione del 25 novembre

(Valeria Arini)

ULTIME NOTIZIE

VISUALIZZA TUTTI GLI EVENTI