Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

L'ACQUA E' UGUALE PER TUTTI

L'assessore alla pubblica istruzione Domenico Gangemi, a sinistra, con accanto il preside dell'IS Dell'Acqua di Legnano, Sergio Breda


Si è celebrato oggi, 22 marzo, in tutto il mondo la Giornata Mondiale dell’acqua (World Water Day), istituita dalle Nazioni Unite nel 1992 a conclusione della conferenza di Rio, con l’intento di richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica ma soprattutto degli Stati sulla situazione dell’accesso all’acqua nel mondo.

Ogni anno le Nazioni Unite lanciano la riflessione su un aspetto particolare e questo anno si affronta  il tema  “Acqua e sicurezza alimentare”, quanto mai di attualità visto che nonostante gli impegni a livello di “Obiettivi del Millennio” di ridurre della metà la percentuale di persone senza accesso all'acqua e ai servizi igienici di base, le denunce che traspaiono dai rapporti delle stesse Nazioni Unite sono tutt’altro che rassicuranti.

"Nella nostra Italia - leggiamo in un documento emesso dal Comitato Italiano per il Contratto Mondiale sull'Acqua onlus -  non si può non rilevare che nonostante il pronunciamento da parte di 26 milioni di cittadini italiani che hanno dichiarato che l’acqua non è una merce sulla quale fare profitto, il Governo ed il Parlamento, a distanza di 9 mesi, si rifiutano di dare concretezza alla volontà popolare adottando un provvedimento legislativo che concretizzi il mandato referendario e  riconosca il diritto all’acqua. E’ forse arrivato il momento che i cittadini e le comunità facciano sentire con forza la loro indignazione. E’ questo il modo migliore per celebrare la Giornata Mondiale dell’acqua".

A Legnano, tra le manifestazioni di maggior spessore e coinvolgimento, ricordiamo quella tenutasi nelle aule dell'IS Dell'Acqua dove gli studenti delle classi seconde hanno svolto il ruolo di tutor nei cofronti degli scolari di quarta delle scuole Deledda, Carducci e Toscanini, coinvolti in laboratori di pittura, chimica, audiovisivi e informatica sul tema della sostenibilità ambientale. L'iniziativa al Dell'Acqua è inserita in un progetto della Provincia di Milano che ha coinvolto 25 classi di 11 scuole.

Nella stessa sede della Provincia milanese, a Palazzo Isimbardi, Amiacque, ente che si occupa - anche a Legnano - della rete idrica, ha organizzato un incontro per riflettere sulle condizioni dei popoli che vivono in uno stato di costante privazione e sulle possibilità che i paesi sviluppati hanno di mettere in atto azioni concrete di aiuto. Seduti al banco dei relatori l'onorevole Guido Podestà, presidente della Provincia di Milano, e Graziano Musella, presidente di Amiacque. L'incontro è stato anche l'occasione per premiare alcuni studenti universitari vincitori del concorso indetto dall'ente idrico per l'ideazione del nuovo logo dell'azienda (qui il comunicato ufficiale di Amiacque).

Tutti gli approfondimenti su Marsiglia 2012 (dove si è tenuto il Water World Forum di quest'anno) e sull’andamento del processo di concretizzazione sul diritto all’acqua, così come molte altre notizie, sono disponibili sul nuovo sito del Comitato Italiano Contratto Mondiale sull’acqua Onlus, online da oggi – www.contrattoacqua.it


Docenti e studenti dell'IS Dell'Acqua impegnati in alcuni laboratori con gli scolari delle Primarie legnanesi