Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Oltre 800 spadisti attesi per la Prima Prova Nazionale Cadetti

Con la “Prima Prova Nazionale Cadetti di Spada Maschile e Femminile” la scherma torna protagonista a Legnano. Il tradizionale evento sportivo che non vedrà più il Trofeo Carroccio si svolgerà come di consueto al Palazzetto dello Sport Palaborsani di Castellanza. L'evento è patrocinato del C.O.N.I.è organizzato dal Club Scherma Legnano in collaborazione con la Federazione Italiana Scherma. 

    Sabato12 a domenica 13 ottobre, sono attesi sulle pedane 850 spadisti under 17, provenienti da tutta Italia, che si sfideranno all’ultima stoccata, per  guadagnare punti validi per il Ranking nazionale di Categoria, in vista della 2^ prova nazionale di Bergamo (in calendario a gennaio 2020) e dei Campionati Italiani Cadetti e Giovani che si disputeranno nella Città di Jesi a maggio 2020. Grande attesa anche per la partecipazione degli atleti legnanesi che vedranno protagonisti per la gara maschile Filippo Caccia, Pierluigi Canettoli, Stefano Godi, Giona Li Cansi, Filippo Nebuloni, Luca Trentarossi, e le new entry provenienti dal G.P.G. e passati alla Categoria Cadetti, Gregorio Bonavia e Edoardo Walliser.

In Sala Stemmi a presentare la due giorni di spada Maurizio Randazzo, plurimedagliato Campione Olimpionico e Consigliere della Federazione Italiana Scherma (in rappresentanza di Giorgio Scarso, Presidente della Federazione Italiana Scherma). A fare gli onori di casa il commissario vicario di Legnano Giuseppe Mele. Con loro il sindaco di Castellanza Mirella Cerini, a campionessa Olimpionica, Delegata C.O.N.I. Milano Città Metropolitana Claudia Giordani, presidente del Comitato Regionale Lombardo F.I.S. Maurizio Novellini e il presidente del Club Scherma Legnano Daniele Zanardo. 

Durante la conferenza è stato ricordato che a febbraio 2018 era stato siglato tra Comune di Legnano e Federazione Italiana Scherma il protocollo d’intesa “City Partner FIS”, consentendo alla città di diventare la prima in Lombardia a rientrare in questo importante progetto.

«La crescita esponenziale degli iscritti è sicuramente sinonimo di incremento dell’indotto economico per Legnano, e la rete degli albergatori lo ha confermato senza dubbi - afferma il presidente Zanardo -. Se i pronostici si concretizzeranno Legnano sarà letteralmente e nuovamente invasa non solo dagli “addetti ai lavori” ma anche da simpatizzanti del movimento, già proiettati poi nell’attenzione verso la XXXII edizione dei Giochi Olimpici in programma dal 24 luglio al 9 agosto 2020 a Tokyo. Non resta che dare appuntamento al PalaBorsani di Castellanza si inizierà sabato 12 ottobre alle 9 con la gara femminile, mentre domenica 13 ottobre sempre alle 9 saranno gli spadisti a concludere la kermesse schermistica».