Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Argento europeo per Versus Legnano con Francesco Scaccianoce

La Versus, l’unica palestra di MMA e sport da combattimento del Legnanese, aggiunge un nuovo prestigioso traguardo ad un palmares già molto ricco. Il suo atleta Francesco Scaccianoce ha infatti conquistato la medaglia d’argento ai campionati europei di grappling, moderna disciplina di lotta che fonde insieme le migliori tecniche di discipline come la lotta olimpica, il jiu jitsu ed il sambo.

L’allievo del Maestro Guido Colombo, già pluricampione italiano di MMA e grappling, nella categoria – 72 kg è stato fermato solo in finale da un altro italiano, appartenente allo Stabile Team, una delle società di grappling ed MMA più quotate d’Italia, diretta da un maestro membro della commissione tecnica nazionale della federazione.

Scaccianoce aveva iniziato molto bene il match portandosi avanti per 3 punti a zero. Purtroppo l’avversario, che aveva dimostrato il suo valore dominando un atleta francese nella semifinale, ha saputo sfruttare al meglio un ribaltamento per costruire uno strangolamento "a triangolo" che è stato fatale per il fighter legnanese. Va però detto che per lui era la prima gara dopo 8 mesi di stop forzato a causa di un persistente problema ad una spalla che ora sembra finalmente superato.

«Scaccianoce ha sicuramente pagato lo scotto di un lungo periodo di assenza dalle gare - ha commentato il direttore tecnico della Versus e suo maestro, Guido Colombo - ma allo stesso tempo ha riconfermato che può competere alla pari con i migliori. Ora ha davanti una primavera ricca di appuntamenti nei quali, ne siamo certi, saprà togliersi ancora molte soddisfazioni».

Versus Legnano