Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Le sardine a Legnano, perché "esiste una alternativa alla Lega"

«Abbiamo deciso di metterci la faccia perché Legnano, strumentalizzata dalla Lega nei simboli e nella propria retorica, sente la necessita di dire che esiste un’alternativa e noi lo faremo portando in piazza i nostri valori democratici che posano le radici sul terreno dell’antifascismo, dell’antirazzismo e della non violenza». Risiede in questo concetto di fondo la natura dell'incontro che le sardine di Legnano hanno lanciato per domenica prossima, 16 febbraio, dalle 15, nella piazzetta della ZTL dell'Oltrestazione, angolo via Gaeta.

      «E' arrivato il momento di riprenderci quanto, per troppo tempo, abbiamo delegato agli altri e crediamo che solo tramite la partecipazione e la condivisione possiamo riappropriarci di quanto oggi la propaganda dell’odio sta tentando di sottrarci", spiegano ancora gli organizzatori che rchiamano la vicinanza delle elezioni comunali invitando i candidati sindaco a "una campagna elettorale fatta di programmi in cui le idee abbiano un riscontro pratico e nella quale i toni restino civili e democratici, abbandonando la propaganda fondata su messaggi divisori». 

«Lasciamo a casa paure e rancori e ritroviamoci uniti in un abbraccio - l'invito delle sardine con un ulteriore annuncio -. Non ci saranno bandiere, non ci saranno messaggi contro qualcuno in particolare, ma solo tante persone con le loro peculiarità e che credono nell'uguaglianza tra gli esseri umani. (...). Sarà un momento di condivisione e prima dell’evento, attraverso la mensa del Padre Nostro di Castellanza, raccoglieremo alimenti in scatola o a lunga scadenza che destineremo a chi è in difficoltà ed infine il tutto verrà colorato dalla poesia, dalla musica e dalla bellezza».

Durante il Flash-Mob, come già annunciato, sarà collocato un Box Populi nella quale verranno raccolti suggerimenti e richieste da portare ai futuri candidati sindaci. 

(Marco Tajè)