Franco Colombo: "Non voterò alle Primarie, non se ne sentiva l'esigenza"

Mentre un argomento dell'attualità politica legnanese è il numero dei cittadini che si recheranno a votare per le Primarie tra Costituente civica e Legnano cambia (il divario va dai 300 dei pessimisti ai 1.000 degli ottimisti), c'è già chi ha già deciso di non recarsi al seggio.

      Franco Colombo, ex assessore nella Giunta Fratus, era stato il primo a lasciare il Palazzo nella scorsa primavera, anche se con motivazioni personali che non le collegavano direttamente alla contestata malagestione amministrativa. Dopo quella decisione, il passaggio al Comitato Legalità e quindi alla fondazione della lista Legnano cambia, dai quali però si è dissociato del tutto quando la campagna preelettorale ha iniziato a muovere i primi passi.

Oggi, il dottor Colombo appare deciso nella sua posizione, assolutamente lontano dalle Primarie: "Sicuramente si tratta di una occasione nuova per Legnano. Ma non penso che si sentisse una esigenza così fondamentale. Esisteva già la novità di un fronte civico, avere la novità sulla novità non serve a nulla. E' soltanto una scusa per iniziare prima degli altri la vera campagna elettorale. Insomma, una idea che mi lascia perplesso", il giudizio dell'ex assessore che resta alla finestra e con un futuro politico ancora tutto da svelare.

(Marco Tajè)