Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Elezioni, sondaggio PD: per il 59% mancano luoghi di socialità a Parabiago

La mancanza di luoghi di ritrovo è il tasto più dolente per circa 300 cittadini (59% uomini, 41% donne) di Parabiago intervistati dal Partito Democratico. E' questo il dato che emerge dai risultati del sondaggio condotto dai dem in queste settimane. Per il 59% degli intervistati è questo uno dei principali problemi della città.

A seguire, tra i disagi più sentiti, quello dell'ambiente e aree verdi (45,45%), trasporti (41, 45%), inefficienza del servizio pubblico (28,50%), mancanza di infrastrutture pubbliche (27,20%), sicurezza (21,40%), edifici scolastici (14,90%), strade e marciapiedi (9%), piste ciclabili (6,50%) e mancanza di negozi (2,60%). In questi ultimi cinque anni, sempre secondo gli intervistati, Parabiago sarebbe rimasta nelle stesse condizioni del pre-mandato del sindaco leghista Raffaele Cucchi (52,10%). Il 29,80%, invece, ritiene che la città sia peggiorata, il 14,90% che sia migliorata e il 3,20% non ha saputo rispondere alla domanda.

«E' un sondaggio che abbiamo fatto come PD, spinto molto dai Giovani Democratici - commenta il segretario del Partito Democratico parabiaghese Laura Schirru -. Abbiamo intervistato circa 300 persone, sia online che non. Ci sono dei temi che escono molto di più di altri, come ad esempio la mancanza di aree di socialità e la necessità di avere aree verdi di qualità. Colpisce il dato di persone che dice che in questi anni Parabiago è rimasta la stessa. Questi sono dati politici importanti. Come PD terremo chiaramente conto di queste indicazioni e saranno oggetto di nostre proposte per il programma che stiamo iniziando a costruire e per le persone che faranno parte della nostra lista».

(Chiara Lazzati)