Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Elezioni 2019, Susanna Biondi confermata sindaco di Busto Garolfo

Susanna Biondi rimane sindaco di Busto Garolfo: è questo l'esito delle elezioni amministrative di domenica 26 maggio. La prima cittadina uscente, quindi, vestirà anche per i prossimi cinque anni la fascia tricolore.

La lista di centrosinistra Busto Garolfo Paese Amico ha conquistato il 58,79% delle preferenze, con 4.237 voti: quasi 20 punti percentuali più del candidato del centrodestra Angelo Pirazzini, che si è fermato al 35,02% con 2.524 voti, e circa dieci volte il risultato ottenuto dal terzo "sfidante" Roberto D'Angelo, che si è fermato al 6,19% con 446 voti. 

Undici i seggi che andranno a Busto Garolfo Paese Amico e 5 quelli che andranno invece al centrodestra, mentre non è riuscita a superare la soglia per entrare nel Parlamentino la lista civica "Io sto con Busto e Olcella".

«Siamo davvero molto felici per questo risultato che é la conseguenza diretta del buon lavoro svolto in questi cinque anni - sono le prime parole della prima cittadina dopo la rielezione -. Ringrazio di cuore i cittadini di Busto Garolfo che, in ampio numero, ci hanno riconfermato la fiducia. Continueremo a lavorare con impegno per il bene della nostra comunità».

«Anzitutto desidero ringraziare i nostri elettori che ci hanno sostenuto e votato per la prima volta - è invece il commento di Roberto D'Angelo -. Per noi questo risultato non è un punto di arrivo, sicuramente andremo avanti in quanto il gruppo è formato da elementi giovani ed ambiziosi  con tanta voglia di mettersi in gioco per il bene del proprio paese». 

«Biondi ha dimostrato senza ombra di dubbio di essere un sindaco credibile ed amato - le parole di Angelo Pirazzini -, mi inchino davanti alla scelta dei cittadini».

(Leda Mocchetti)