Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Edilizia scolastica, anche due scuole di Rho e Arese nel nuovo protocollo

In copertina, un'immagine di repertorio


Anche il liceo Rebora di Rho e il liceo Russel-Fontana di Arese tra gli istituti che beneficeranno del protocollo d'intesa per l'edilizia scolastica firmato da Città Metropolitana di Milano e Cassa Depositi e Prestiti, volto a rafforzare la cooperazione tra le parti nell'attuazione degli interventi previsti dal piano triennale di edilizia scolastica 2018-2020.

Cassa Depositi e Prestiti fornirà alla Città metropolitana di Milano attività di consulenza per supportare dal punto di vista tecnico-amministrativo lo sviluppo di interventi straordinari di ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento antisismico ed efficientamento energetico degli immobili di proprietà pubblica.

«Questo protocollo d’intesa - commenta Roberto Maviglia, consigliere delegato all’edilizia scolastica della Città metropolitana di Milano - riveste per noi una duplice importanza: da un parte consente di confermare l’impegno della Città metropolitana nel riconoscere la priorità alla messa in sicurezza e agli investimenti legati all’edilizia scolastica sul territorio; dall’altra, consente di instaurare una virtuosa collaborazione con Cassa Depositi e Prestiti che potrà solo portare benefici». 

«In Cassa Depositi e Prestiti - aggiunge Luca D'Agnese, direttore CDP Infrastruttue, PA e Territorio - abbiamo l’obiettivo di accelerare il processo di sviluppo delle infrastrutture del Paese al fianco degli enti locali, ampliando il nostro ruolo: da mero finanziatore a punto di riferimento operativo per tutte le fasi legate alla progettualità delle nuove iniziative. In continuità con la nostra missione oggi con la Città metropolitana di Milano rafforziamo ulteriormente il modello di coesione con il territorio e la comunità».