Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Il turismo? "Un settore in crescita, una opportunità per gli studenti"

Il turismo è un settore in crescita che offre grandi opportunità a chi lo sceglie come ambito di studio. E' questo il messaggio che gli stessi operatori turistici hanno rivolto agli studenti del liceo ad indirizzo turistico dell'Is Dell'Acqua di Legnano nel convegno organizzato l'8 gennaio con Assolombarda e Confindustria Alto Milanese, rappresentata dal direttore Andrea Pontani.

Un settore che ha cambiato profondamente pelle negli ultimi anni e che richiede competenze a 360° nelle più svariate materie. «Oggi il turismo si muove su direttive personali come il cibo e il benessere - ha spiegato la referente di  Alidays, tour operator milanese - non si vende più il viaggio ma l'esperienza: non ci chiedono di organizzare una vacanza a New York ma un itinerario tra i luoghi di "Sex and the City". Tutto è cambiato, anche l'accoglienza: bisogna imparare a immaginare nuovi ruoli. Lavorare nel mondo del turismo é un privilegio»

Gli ambiti di specializzazione sono poi molteplici: Stefano Traldi ha presentato la sua esperienza nel turismo sportivo, che richiede tante professionalità e dove è fondamentale internet ma anche rapporto one to one. Tante le opportunità sia legate agli sport come esperienze che agli eventi sportivi attorno ai quali si possono costruire veri e propri viaggi con itinerari turistici.

Lo stesso vale per l'arte: Maurizio Testa di Artés, che promuove il territorio italiano, ha parlato proprio del mercato del turismo che da 5 anni «presenta una crescita del 5 %» «Il turismo - ha specificato - é il business più grande del mondo e l'Italia pur essendo la meta più agognata ma non è la visitata e su questo bisogna lavorare». 

Un mercato dalla grande potenzialità, appunto, delle quali però c'è ancora poca consapevolezza, anche fra gli nostri studenti dell'indirizzo turistico come ha sottolineato ad apertura del convegno la professoressa Tiziana Fiori, referente del corso di studio invitando gli alunni a non abbandonare questo percorso dopo il diploma.

(Valeria Arini)