Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

La star del mangiar sano in visita al centro di cottura di Legnano

Marco Bianchi, il food mentor e appassionato di cucina diventato una star dei social grazie ai suoi consigli sul mangiar sano, ha visitato il centro cottura del Comune di Legnano, gestito in appalto dall’azienda Pellegrini per la preparazione dei pasti delle mense scolastiche. La visita del  divulgatore scientifico per Fondazione Umberto Veronesi è avvenuta lunedì 17 giugno e rientra nell’ambito del suo percorso di studio e ricerca sul settore della ristorazione scolastica.

All’evento, organizzato con la partecipazione di Oricon, Osservatorio sulla Ristorazione Collettiva e Nutrizione, hanno partecipato anche rappresentanti delle Commissioni mensa e del Comune che, insieme a Bianchi, hanno visitato le cucine e verificato come avviene la preparazione dei pasti che quotidianamente vengono serviti agli alunni delle scuole cittadine e di comuni limitrofi.

I visitatori hanno potuto approfondire con gli operatori del Centro – nutrizionisti, cuochi, addetti mensa – il funzionamento delle mense scolastiche, il ruolo delle commissioni mensa, i menu, l’utilizzo di prodotti biologici e la provenienza delle derrate alimentari.

«L’iniziativa - fanno sapere dal Comue - si inserisce in un percorso che Bianchi sta conducendo sull'alimentazione dei bambini andando alla scoperta del settore della ristorazione scolastica, ritenendo fondamentale incontrare le persone che ci lavorano. A Legnano, Bianchi ha apprezzato, fra l’altro, il fatto che i nutrizionisti propongano alle famiglie anche cosa cucinare per cena, così da creare un percorso equilibrato e vario a tavola, oltre ai numerosi controlli effettuati dai genitori e dalle Commissioni».

Oricon supporta l’iniziativa, con la rete degli enti aderenti all’Osservatorio,  per favorire l’incontro con studenti, famiglie e insegnanti, promuovere l’educazione alimentare e fare conoscere il funzionamento della ristorazione scolastica attraverso l’esperienza diretta nelle cucine.