Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Plusdotazione: se ne è parlato a Pregnana

Quinto incontro del convegno “La scuola che passione”, ideato dalle insegnanti dell’Istituto Comprensivo di Pregnana Milanese. La serata si è svolta nei giorni scorsi all'auditorium della scuola secondaria Rizzoli. Argomento: la plusdotazione, una scelta che le insegnanti hanno fatto per dare continuità alla tematica dell’inclusione, argomento del convegno, tenutosi a novembre, nel quale si era parlato della gestione della classe.

Relatori della serata i referenti di Step-Net, l'associazione onlus italiana di sviluppo, di supporto e di riferimento per il talento, le emozioni e la plusdotazione in Italia. Gli studenti ad alto potenziale rappresentano il 5% della popolazione, ma la plusdotazione non è sempre un vantaggio perché se questi bambini non vengono supportati dalla famiglia, dalla scuola e dalla società dal punto di vista cognitivo ed emotivo, non solo rischiano di perdere il loro potenziale ma, soprattutto, di subire situazioni serie come l’emarginazione, la disaffezione scolastica, la perdita di autostima, fino ad arrivare a conseguenze a volta estreme.

«L’amministrazione, rappresentata in quel contesto dall’assessore alla pubblica istruzione Roberta Borghi - fanno sapere dal Comune -, ringrazia tutto il corpo docente dell’Istituto Comprensivo per creare momenti di formazione e conoscenza rispetto ad argomenti che riguardano il benessere degli studenti e continuerà a collaborare e fornire supporto per un percorso che vede scuola e istituzioni alleati per migliorare sempre di più la nostra scuola».