Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Bullismo e Cyber-bullismo, al via il progetto #rotaryperlafragilità

E' giunto alla quinta edizione il progetto "Sulle orme del Dott. Savarino", Bullismo e Cyber-bullismo: #rotaryperlafragilità, promosso dai Rotary club di Castellanza, Parchi alto-milanese e Saronno per «attuare delle iniziative di informazione e prevenzione rispetto a comportamenti disfunzionali nelle dinamiche relazionali».

Il progetto verrà condotto da un’equipe di psicologhe psicoterapeute esperte dell’età evolutiva ed avrà come referente scientifico la Dott.ssa Ernesta Ricotta, neuropsichiatra infantile.

Il tema sarà il bullismo sia nella sua forma classica che nelle varianti legati all’utilizzo dei nuovi media, in un’ottica di prevenzione per i ragazzi, formazione per i loro insegnanti e informazione per genitori ed educatori, e l'intervento verrà indirizzato a studenti del primo anno della scuola secondaria di primo grado.

L'obiettivo del progetto è quello di «avere la capacità di esprimere i propri sentimenti in modo positivo, essere aperti con gli altri riguardo a ciò che si vuole e che non si vuole massimizza le possibilità di avere le relazioni, i lavori, gli amici e la vita che si desidera»

Oggi i nuovi media ampliano notevolmente le possibilità e rapidità degli scambi e dei contatti, un’educazione alla comunicazione efficace e non-violenta appare pertanto sempre più necessaria per evitare fenomeni di aggressione e deresponsabilizzazione.

Il progetto mira quindi a «raggiungere un ampio numero di minori e dei loro adulti di riferimento (insegnanti e genitori) in un’ottica di prevenzione dei fenomeni di bullismo e disadattamento rispetto alle richieste del contesto scolastico e sociale proprio attraverso il miglioramento delle loro abilità di comunicazione e assertività».

Il progetto verrà presentato ai dirigenti di tre istituti comprensivi nel territorio. Per ogni istituto è previsto un programma di incontri ai ragazzi delle classi coinvolte, ai loro insegnanti, con eventi conclusivi nei territori di Legnano e Saronno. In programma anche la proiezione di un film tematico a cui farà seguito una tavola rotonda multidisciplinare, con esperti del settore, aperta a genitori, educatori e tutti i cittadini interessati.