Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.



Comune, Regione e Tribunale: continua il progetto "Educazione alla legalità"

Hanno visitato il Palazzo Comunale, si sono intrattenuti con i funzionari negli uffici ed hanno potuto fare domande, soddisfare curiosità e persino simulare la seduta di un vero e proprio consiglio comunale approvando o respingendo mozioni: le classi quinte delle scuole elementari cittadine hanno proseguito in queste settimane il percorso tracciato nel progetto “Educazione alla legalità”.

«I bambini erano tutti molto attenti – ha commentato il sindaco Marilena Vercesi, che li ha accompagnati nei vari uffici insieme al consigliere Giacomo Agrati – e sono rimasti molto affascinati soprattutto dalla sede della Polizia Locale, dove gli schermi della videosorveglianza, le uniformi, le armi, le palette e i tanti attestati appesi alle pareti hanno conquistato e suscitato mille domande. Queste visite sono parte integrante di quel progetto di "Educazione alla Legalità" di cui la nostra amministrazione va molto fiera. Il senso è quello di far percepire ai bambini la vicinanza delle istituzioni al cittadino, di sviluppare il senso civico e l’interesse per la Cosa Pubblica e di mostrare il volto amico delle Forze dell’Ordine».

Al termine della visita alle insegnanti è stato donato l’opuscolo “Amicò”, un vademecum per approfondire la conoscenza delle realtà istituzionali ai più piccoli.

Lunedì 15 maggio, invece, una sessantina di ragazzi delle classi 2° A – B – C delle scuole medie “G.Leopardi” sono andate in trasferta a Milano per una visita a Palazzo Pirelli, nella sede del Consiglio regionale lombardo. Ad accogliere bambini, insegnanti e il sindaco Vercesi e il vice sindaco Marco Zerboni, il consigliere regionale legnanese Carolina Toia. Con lei i bambini hanno potuto incontrare i funzionari regionali, che hanno illustrato compiti e funzionamento dell’assemblea legislativa, con particolare attenzione ai passaggi relativi alla stesura e all’approvazione delle leggi, e soprattutto agli interventi regionali per la situazione ambientale del fiume Olona. I ragazzi hanno poi potuto simulare la seduta di un Consiglio regionale dibattendo e votando i temi più vari. Al termine della seduta simulata, sono stato accompagnati al Belvedere del 31° piano di Palazzo Pirelli.

Infine mercoledì 17 maggio le scuole sanvittoresi sono tornate a Milano per la visita al Tribunale.