Regione: i nostri spostamenti controllati dai droni

Sarà avviata la sperimentazione del farmaco giapponese Avigan e nel contempo, come in Cina, anche in Lombardia saranno utilizzati i droni per "le operazioni di monitoraggio degli spostamenti dei cittadini sul territorio comunale". AIFA in giornata ha dato il suo consenso e nei prossimi giorni i protocolli saranno resi operativi, come già avvenuto per le altre sperimentazioni in corso.

«Il drone fa già parte delle attrezzature delle Polizie locali - ha ricordato Sala -. E già vari Comuni lombardi hanno usato questa apparecchiatura per il controllo delle proprie aree. Adesso sarà utile anche per capire meglio i movimenti dei cittadini». Il progetto proposto da Enac e approvato dalla Regione resterà in vigore almeno sino al 3 aprile,

Dati del contagio: «Non è ancora il momento di cantar vittoria - afferma l'assessore  Gallera -. Ma ci sono dati positivi». Il numero degli infetti è pari a 28.761 (+1.555 rispetto a ieri), ma il numero delle persone ricoverate è in diminuzione e a oggi è pari a 9.266 (ieri erano 9.439 quindi -173). Cresce il numero delle persone decedute: 3.776 (+320). E per quanto riguarda i tamponi veloci Gallera ha precisato che «non sono del tutto affidabili. per questo non li usiamo»

La Regione sta distribuendo le mascherine nelle RSA e nelle aziende Ospedaliere. Nel contempo è stata avviata la filiera per produrre mascherine made in Lombardia: le aziende, che si sono trasformate, stanno realizzando i dispositivi utilizzando materiali approvati dal Politecnico di Milano. 

(Gea Somazzi)