Pazienti cronici, farmaci ospedalieri essenziali consegnati a domicilio

Oltre 3.000 pazienti lombardi affetti da malattie croniche non dovranno più recarsi presso le farmacie ospedaliere, per ritirare i medicinali di cui hanno periodicamente bisogno. È questo il risultato di un’intesa con la Regione Lombardia, per la quale Amgen Italia garantirà, per tutta la durata dell’emergenza Coronavirus, la consegna a domicilio di propri farmaci ai pazienti in trattamento.

L’obiettivo è scongiurare che questi pazienti si espongano a un doppio rischio: quello dell’infezione da COVID-19 e quello di un aggravamento della loro condizione per mancanza dei trattamenti appropriati.

Al programma sono interessati i pazienti in cura per diverse patologie croniche, tra queste: psoriasi, artrite psoriasica, artrite reumatoide, malattia di Crohn e porpora trombocitopenica autoimmune, oltre all’ipercolesterolemia. Sono tutte malattie per le quali sono indicati farmaci biotecnologici Amgen e che, su prescrizione medica, vengono messi a diposizione esclusivamente dalle farmacie ospedaliere.

Ai pazienti cronici e in trattamento per queste patologie con i farmaci Amgen non è richiesto di fare nulla. Saranno contattati direttamente dal personale degli ospedali presso cui sono in cura per la consegna a domicilio.