Le industrie si convertiranno per produrre mascherine

Da oggi, lundì 23 marzo, saranno prodotte mascherine e dispositivi di sicurezza dalle industrie lombarde che stanno riconvertendosi. Inolte 1.500 medici volontari hanno aderito alla chiamata di Regione Lombardia. Sono alcune delle notizie positive annunciate dagli assessori regionali Giulio Gallera (Welfare) e Raffaele Cattaneo (Ambiente).

Ben 200 aziende hanno contatto il Politecnico di Milano per testare i loro prodotti. «Non possiamo permetterci di aspettare l'arrivo di mascherine dall'estero  - spiega Cattaneo  -. Stiamo costruendo una filiera per produrre questi prodotti verificarne l'idoneità». Ferruccio Resta rettore del Politecnico di Milano ha spiegato il lavoro svolto dal team composto per quest'emergenza: «Questi laboratori stanno lavorando instancabilmente su oltre 50 provini di materiali spediti dalle aziende. Abbiamo individuato quelli idonei e segnalato i materiali non protettivi».

Per quanto riguarda i medici arruolati dalla Regione Gallera ha commentato: «Ci auguriamo che i loro profili specialistici corrispondano alle professionalità per le quali la Lombardia è attualmente in sofferenza e che possano entrare presto nella grande squadra del nostro sistema sanitario che, da 31 giorni, sta facendo sforzi incredibili per combattere il Coronavirus».

(Gea Somazzi)