Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Ipertensione, l'ambulatorio di Rho accreditato SIIA

Un riconoscimento per come l’ambulatorio di Medicina Cardiovascolare di Rho tratta l'ipertensione. Lo spazio è stato accreditato dalla Società Italiana di Ipertensione Arteriosa come servizio professionale e competente per le prestazioni cliniche e strumentali erogate.

Come fanno sapere dalla ASST Rhodense l'ipertensione arteriosa va trattata precocemente per evitare la comparsa di altre malattie quali lo scompenso cardiaco, l’ictus cerebrale, l’infarto miocardico, l’insufficienza renale, oltre ad essere uno dei fattori  responsabili della perdita di memoria e dell’insorgenza di demenza in età avanzata. Nonostante negli ultimi anni siano stati fatti numerosi passi avanti, l’ipertensione arteriosa, resta ai primi posti nel mondo come causa di morte e di disabilità. Tra i principali fattori di rischio: obesità, cattive abitudini alimentari, sedentarietà e fumo. La campagna di sensibilizzazione deve essere improntata alla prevenzione ed educazione dei pazienti,  anche e soprattutto tra la popolazione giovanile.

L’Ambulatorio di Medicina Cardiovascolare dell’Asst-Rhodense si occupa di questo “nemico invisibile” garantendo sia visite per ipertensione arteriosa e per scompenso cardiaco, che diagnostica strumentale inerente, necessaria all’inquadramento diagnostico del paziente ed al successivo follow-up.

(Chiara Lazzati)