Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Sincro RNL, con le esordienti è la prima società in Lombardia

Con le sincronette esordienti A la Rari Nantes raggiunge il quarto posto tra le società in Italine e il primo in Lombardia (tra un centinaio di società).  Un risultato importante ottenuto a Pietralata, a Roma, ai campionati italiani invernali della categoria esordienti A ( 11 e 12 anni) e della categoria ragazze (13,14 e 15 anni). 

Massima la soddisfazione espressa dagli allenatori Cinzia Storni, Costanza Fiorentini e Tommaso Edalli «È continuo il miglioramento delle ragazze - affermano i tre allenatori -. Adesso è inizieremo il percorso per realizzare gli esercizi liberi che le nostre atlete dovranno presentare ai campionati italiani estivi, quindi testa sott'acqua e grinta da vendere perché la strada è ancora lunga».

La società biancorossa è scesa in vasca con 12 esordienti e 13 ragazze. Le piccole agguerritissime esordienti A hanno affrontando una gara di 9 ore complessive che vedeva in partenza quasi 550 atlete. I risultati sono stati da «togliere il fiato» secondo gli allenatori biancorosse.

La migliore Mia Bernault è arrivata settima con 67.125. A ruota seguono Sofia Binaghi 15, Martina Bertolini 21, Viola Mirigliani 34, Giulia Proverbio 49, Pamela Troka 54, Sofia Porta 81, Alice Cartabia 87, Matilde Chiara 148, Matilde Luinetti 181, Bereket Lenzini Belloni 274 e Greta Fracapane 351. «Tutte le sincronette hanno dato il meglio di sé, sostenendosi l'un l'altra nei momenti di difficoltà e affrontando la gara con determinazione e alta concentrazione - affermano i tre allenatori - Le piccole atlete hanno meritato questo quarto posto in classifica di società. Un risultato ottenuto con l'impegno quotidiano: allenamento dopo allenamento. Senza mai tirarsi indietro rispetto alla fatica e all'impegno necessari per classificarsi tra le prime società in Italia».

Ottimo esordio per la categoria ragazze, 6 di loro nate nel 2005 e 7 nel 2006, «quindi - ricordano dalla società biancorossa - erano alla prima esperienza a livello italiano in questa categoria»Le figure obbligatorie eseguite sono risultate complesse in quanto «prevedono capacità di apnea elevata, un controllo del corpo eccellente e mobilità articolare - spiegano gli allenatori -. Il lavoro durante gli allenamenti è stato intenso e le ragazze sono risultate pronte ad affrontare una gara che ha visto la partecipazione di 464 atlete».

La migliore in vasca è stata Erica Ghezzi classificatasi al 47 posto con 70.543. A seguire Irene Sette 96, Vittoria Colombo 103, Iris Zanella 105, Sofia Bignamini 115, Alessia Biondi 175, Sophie Rallo 238, Andrea Canzi 271, Benedetta Rosa 309, Martina Carnovali 311, Aurora Ansani 363, Federica Raffo 376, Giulia Nucci 460.

«Un plauso particolare a Ghezzi e Colombo - concludono gli allenatori - classificatesi al 17esimo e 14esimo dell'anno di nascita 2005 e 2006, conquistandosi per ora la presenza alla selezione per la nazionale giovanile dell'anno prossimo».