Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Sfilate maschili: i trend dell' autunno inverno 2019-20

Le collezioni di moda maschile per l’Autunno Inverno 19-20 appena presentate a NY, Londra, Milano e Parigi hanno messo in evidenza grandi trend, segnando il ritorno di una certa eleganza più classica, ma non meno contemporanea, mentre lo streetwear allenta la presa e diventa più sofisticato.

GENDERFLUID

La moda del futuro sarà Gender Fluid, dove i generi sessuali non scompaiono, ma si scambiano. L’abbinamento dei tessuti, la loro inversione e l’utilizzo inaspettato e sapiente dei capi reinventa il guardaroba maschile dando vita a uomo che gioca con generi e ibridazioni. Thom Browne presenta un uomo che porta lunghe gonne aderenti in lana, giacche e gilet, patchwork di tessuti che ricompongono delle morfologie inattese. La moda genderless è in passerella anche con Balmain dove si alternano uomini e donne con look intercambiabili: “Your truth is not mine” recita il lettering di alcune felpe e T-shirt. Olivier Rousteing gioca con i contrasti e la libertà d'espressione senza distinzioni di genere.

L’ABITO CLASSICO

L’abito torna protagonista sulle scene. Rivisitato, reinterpretato, reinventato, l’abito è declinato in tutti i modi per diventare un capo must-have. Come nella collezione di Celine, che ha chiuso la maratona della moda maschile con questo grande classico moltiplicato. Compreso in forma di abito femminile da Thom Browne, o l’abito a tre pezzi visto alla sfilata di Dolce & Gabbana, incentrata sul tema dell’eleganza. Per Kim Jones (Dior), l'abito diventa più una corazza, e il tailoring in passerella è tanto preciso tecnicamente e ricco di dettagli, quanto morbido nella vestibilità. Lo sport non è scomparso dal guardaroba maschile, ma ora è meno visibile, e si fonde maggiormente con una silhouette dai contorni più classici. Ritorno al classico sì, ma con quel tocco fashion vagamente disinvolto che fa la differenza e ringiovanisce immediatamente la silhouette.

Guarda tutti i video delle sfilate qui